Attualità
e-commerce

Consegne puntuali a Natale: 180 nuove assunzioni da Poste Italiane

In 7 ore i pacchi più veloci vengono smistati e caricati sugli oltre 100 mezzi che ogni giorno entrano ed escono dal centro diretti verso tutte le destinazioni della regione

Consegne puntuali a Natale: 180 nuove assunzioni da Poste Italiane
Attualità Milano città, 25 Dicembre 2022 ore 12:22

Per tutto il periodo di Natale e per garantire consegne nei tempi previsti, Poste Italiane ha previsto un aumento di 180 addetti al centro di smistamento di Milano Roserio.

Consegne puntuali con 180 addetti in più

Per poter rispondere con efficienza e puntualità all’aumento dei volumi di invii postali e merci derivanti dall’incremento stagionale dell’e-commerce tipico dell’ultima parte dell’anno, Poste Italiane potenzia l’infrastruttura logistica attraverso l’ingresso di personale e l’introduzione di innovazione tecnologica presso il più importante Centro di Smistamento pacchi della Lombardia, Milano Roserio.

Grande come 5 campi da calcio alle porte di Milano, accanto all’ex area Expo nei pressi di Rho, il Centro si avvantaggia della vicinanza agli scali aeroportuali di Malpensa e Linate da cui arrivano spedizioni provenienti dall’estero e della posizione baricentrica regionale per lavorare e inviare ai 45 centri di recapito le spedizioni destinate ai cittadini e alle aziende della Lombardia.

Aumento dei volumi di merce

Per poter far fronte al picco di volumi atteso nelle prossime settimane che vedrà aumentare del 40% il numero degli invii raggiungendo i 2,5 milioni di pezzi giornalieri (+ 70% nel settore pacchi, + 20% di posta ordinaria e + 30% di posta commerciale), sono stati potenziati i 3 turni di lavorazione giornaliera, dalla domenica pomeriggio al sabato sera, per permettere la massima accelerazione della produzione.

In 7 ore i pacchi più veloci vengono smistati e caricati sugli oltre 100 mezzi che ogni giorno entrano ed escono dal centro diretti verso tutte le destinazioni della regione. Per affrontare l’incremento di traffico di spedizione il personale del Centro di Roserio che conta oltre 800 addetti è stato potenziato di circa 180 risorse già impegnate a rafforzare la squadra di smistamento e a supportare le varie fasi di lavorazione. Si tratta di personale a tempo determinato che anche grazie a questa esperienza potrà in futuro essere assunta definitivamente grazie alle politiche attive che prevedono come prerequisito quello di aver già lavorato per Poste Italiane. Negli altri Centri di Smistamento della Lombardia (Peschiera, Brescia e Lonate Pozzolo) sono 240 i nuovi ingressi.

Le parole della responsabile operativa

Il centro è dotato di un sorter di smistamento pacchi tra i più all’avanguardia e 10 robottini per la movimentazione interna delle merci oltre un impianto per lo smistamento delle lettere e tre impianti per la lavorazione del prodotto stampe.

“Il centro di smistamento di Roserio– ha detto Emanuele Fontana, Responsabile Gestione Operativa Lombardia – è un’infrastruttura strategica che consente di proseguire nel solco della grande trasformazione del nostro core business di corrispondenza e pacchi e di rispondere al meglio alla continua crescita dell’e-commerce. Operando in sinergia con la rete distributiva più capillare d’Italia, valorizzando le opportunità offerte dalla digitalizzazione dei servizi a sostegno dello sviluppo, e cogliendo i vantaggi offerti dalla convergenza tra pagamenti digitali e telecomunicazioni mobili, il centro di Milano Roserio permette di realizzare il percorso di sviluppo e innovazione delineato dal piano industriale “Poste Italiane 2024 Sustain & Innovate Plus”, fornendo un contributo decisivo per la diffusione dell’e-commerce e della digitalizzazione nel Paese”.

La struttura di Roserio sostiene la strategia di Poste Italiane di crescita nella logistica legata agli acquisti online attraverso investimenti tecnologici, alleanze con partner strategici e l’attivazione di servizi sempre più vicini alle esigenze dei cittadini che effettuano acquisti on line e delle imprese attive nella vendita di prodotti su Internet.

Una sede alimentata con pannelli fotovoltaici

L’evoluzione di questa strategia ha portato ad un modello di recapito con consegna non solo al mattino ma anche al pomeriggio e nei weekend, e al consolidamento di “Punto Poste”, una rete per il ritiro degli acquisti online e la consegna di resi formata da oltre 2.100 tra tabaccai ed altri esercizi affiliati, oltre che da 117 lockers automatici,
destinata ad espandersi e ad integrare la più grande rete distributiva d’Italia, formata da 1.722 Uffici Postali con servizio di Fermoposta.

Sempre attenta ad uno sviluppo sostenibile è da poco entrato in funzione un nuovo impianto di fotovoltaico sulla copertura del Centro di smistamento di Roserio. 1.206 pannelli monocristallino, una potenza di 450 KWp con una produzione media mensile di circa 40.000 KWh e circa il 11% dei consumi elettrici annui saranno coperti con autoproduzione con un risparmio di CO2 per l’ambiente pari a 220 tonnellate pari all’emissione annua media di circa 70 famiglie.

Seguici sui nostri canali