Attualità
Onorificenza

Carabiniere e motociclista dal cuore d'oro, ora è anche cavaliere

E' Raffaele De Nicola, residente a Nerviano, premiato per il suo impegno come presidente del Moto Club SS 33 Sempione, un’associazione di volontariato impegnata a raccogliere fondi da devolvere in beneficenza.

Carabiniere e motociclista dal cuore d'oro, ora è anche cavaliere
Attualità Legnano e Altomilanese, 20 Novembre 2021 ore 08:10

Carabiniere, presidente del Moto Club SS 33 Sempione e ora anche cavaliere.

Carabiniere e motociclista col pallino della solidarietà: così il cavalier De Nicola

Raffaele De Nicola, appuntato scelto di stanza alla Stazione di Legnano ma residente a Nerviano dopo aver vissuto a San Giorgio su Legnano, è stato insignito dell'onorificenza dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, per il suo contributo nella lotta alla pandemia. Sono stati 40 gli insigniti individuati dal prefetto di Milano Renato Saccone, che durante la cerimonia di consegna andata in scena giovedì 18 novembre 2021 al Piccolo Teatro Strehler hanno ricevuto la pergamena di nomina direttamente dalle mani del rappresentante del Governo. Sul palco anche il vicesindaco di Città metropolitana Michela Palestra, il vicesindaco di Milano Anna Scavuzzo e l’assessore regionale Stefano Bolognini.

Con i fondi dello storico motoraduno ha aiutato alcune donne vittime di violenza

«Nella scelta fatta quest’anno abbiamo dato la priorità a chi ha dato il proprio contributo nella lotta al Covid a seconda del suo ruolo e delle sue capacità». De Nicola, tuttavia, non è stato premiato per il suo lavoro nell’Arma ma per il suo impegno come presidente del Moto Club SS 33 Sempione, un’associazione di volontariato impegnata a raccogliere fondi da devolvere in beneficenza. «Ogni anno dal 2010 organizziamo la Kustom Road, una grossa manifestazione dedicata al mondo delle due ruote - ha raccontato - Con gli ultimi soldi che avevamo in cassa abbiamo aiutato, insieme a Eva Onlus, alcune donne vittime di violenza, comprando loro dei tablet per poter continuare a essere seguite e aiutate da vari specialisti durante il periodo del lockdown. La pandemia ci ha impedito di realizzare nuove iniziative, ma quest'anno torneremo con una nuova edizione della nostra storica kermesse sulla pista di Lainate: non vediamo l'ora. Oggi sono qui con mia moglie e i miei figli Lorenzo, Angelo e Sara: dedico questo premio a loro e a tutta la mia famiglia».

 

Nella foto di copertina: Raffaele De Nicola tra il prefetto Renato Saccone e il sindaco di Nerviano Daniela Colombo sul palco del Piccolo Teatro Strehler

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter