Attualità
Controllo del territorio

Aveva distrutto una vetrina: fermato grazie alle telecamere e alla collaborazione

Soddisfatto del risultato ottenuto dalle Forze dell'ordine anche il sindaco di Legnano, Lorenzo Radice.

Aveva distrutto una vetrina: fermato grazie alle telecamere e alla collaborazione
Attualità Legnano e Altomilanese, 27 Aprile 2022 ore 15:48

C'è grande soddisfazione da parte del sindaco di Legnano dopo che ieri sera è stato fermato il ventenne che lo scorso 18 aprile aveva danneggiato una vetrina del centro città.

La soddisfazione del sindaco Radice

Ci sono voluti meno di dieci giorni per risalire all'autore dell'atto vandalico nei confronti di una vetrina del centro di Legnano. Un risultato ottenuto grazie alla presenza di telecamere nel centro cittadino e alla collaborazione fra le forze dell'ordine:

«Risultati come il fermo effettuato ieri a Milano per il danneggiamento della vetrina del 18 aprile scorso a
Legnano non sono frutto del caso. Per arrivarci serve creare i presupposti per mettere le forze dell’ordine e della sicurezza nelle migliori condizioni per condurre le indagini, e questo è possibile se si punta sui supporti che oggi la tecnologia può fornire. Parliamo degli impianti di videosorveglianza che hanno permesso alla Polizia locale di identificare il responsabile della spaccata e, grazie all’intervento della Polizia di Stato, arrivare al suo fermo. È, quella dell’implementazione degli impianti di videosorveglianza in città, una scelta precisa in cui questa amministrazione crede, in chiave di deterrenza e di ausilio alle indagini, e che abbiamo ribadito richiedendo alla Regione Lombardia risorse -80mila euro- per sei postazioni di videosorveglianza nelle aree verdi della città dopo aver ottenuto qualche giorno prima un cofinanziamento di 115mila euro dal ministero dell’Interno per 14 postazioni in alcuni punti della città da attenzionare. Alla luce dei risultati che la nostra polizia locale sta ottenendo ci sentiamo di dire che quella imboccata è la strada giusta e che in questa direzione proseguiremo. Ma mi piace sottolineare un altro fattore che si è rivelato determinante per il buon esito delle indagini sulla spaccata della settimana scorsa: la collaborazione fattiva fra la Polizia locale e le forze dell’ordine. In tutti gli ambiti, e in quello dell’ordine pubblico e della sicurezza in primis, unire le forze e fare squadra è un elemento che fa la differenza. A tutte le persone che hanno collaborato per ottenere questo risultato va il nostro grazie più sentito a nome di tutta la città».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter