Attualità
Abbiategrasso

Aule ancora congelate: studenti di nuovo in protesta

Per la seconda volta in pochi giorni i caloriferi non si sono accesi. Al Bachelet si sono scaldati solo gli animi dei ragazzi

Aule ancora congelate: studenti di nuovo in protesta
Attualità Magenta e Abbiategrasso, 16 Dicembre 2021 ore 10:15

L'impianto di riscaldamento dell'ala vecchia dell'istituto Iis Bachelet di Abbiategrasso ieri, 15 dicembre, non ha funzionato, di nuovo. Le aule erano congelate e gli studenti hanno abbandonato i banchi per la seconda volta nel giro di pochi giorni.

Aule ancora congelate: studenti di nuovo in protesta

Non sembra voler trovare pace l'istituto abbiatense Bachelet, di via Stignani. Dopo il tentativo di furto del post festa dell'Immacolata, a creare problemi sono i caloriferi. L'impianto è obsoleto e usurato e non funziona bene, anzi, sabato 11 dicembre e ieri, è completamente saltato. La reazione degli studenti è stata inevitabile: sono usciti dalla scuola, impossibile far lezione con temperature vicine allo zero.

Secondo episodio in pochi giorni

Come detto, una prima protesta per il non funzionamento dei caloriferi c'è stata sabato, quando addirittura tutta la scuola era rimasta al freddo. L'intervento dei manutentori ha poi illuso la dirigenza scolastica che la situazione fosse stata risolta, ma così non è stato. L'impianto ha retto per due giorni e ieri è saltato nuovamente, risparmiando questa volta solo le aule nella nuova parte dell'edificio.

La protesta degli studenti: "Niente dad"

In entrambi gli episodi gli studenti, come spesso capita, hanno scelto il freddo del cortile e della via, piuttosto che dover seguire le lezioni immersi nel freddo siberiano. Se per il primo episodio la presidenza ha optato per sospendere le lezioni, visto il coinvolgimento di tutto l'edificio, per l'accaduto di ieri si è provata a proporre la didattica a distanza (dad) ma gli studenti si sono rifiutati. La dirigenza scolastica valuterà come e se conteggiare l'assenza delle decine di ragazzi e ragazze che hanno abbandonato le fredde lezioni.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter