Spettacoli
allestimento floreale

C'era anche Bollate al Concerto per la pace in Vaticano

Dietro alle quinte di questo strepitoso spettacolo, c’erano Diego e Marco Lipari, i due fioristi di via Roma.

C'era anche Bollate al Concerto per la pace in Vaticano
Spettacoli Bollatese, 06 Gennaio 2023 ore 14:00

I fiori che hanno decorato il palco di Città del Vaticano per la 30esima edizione del Concerto per la pace a Capodanno sono stati pensati e composti anche da Marco e Diego Lipari di Bollate.

La 30esima edizione del Concerto per la pace

Non è passato per niente in osservato l’allestimento floreale del Concerto per la pace condotto da Federica Panicucci andato in onda l'1 gennaio.

Le personalità invitate

Un evento che è arrivato alla 30esima edizione, che ha visto la partecipazione di Amy Lee degli Evanescence, Cristina D’Avena, Darin, Fiorella Mannoia, Gigi D’Alessio, Hevia, Jimmy Sax, Josè Carreras, Kayma, Neri Marcorè, Orietta Berti, Riccardo Cocciante e molti altri. Hanno preso parte alla rassegna anche Bianca Guaccero, Elena Sofia Ricci, Leo Gullotta, con le personalità sportive di Chiara Vingione, Fiona May e Marcell Jacobs.

Dietro le quinte i Lipari

Dietro alle quinte di questo strepitoso spettacolo, c’erano Diego e Marco Lipari, i due fioristi di via Roma. É proprio Diego che ci ha raccontato com’è andata:

"Stancante, ma molto bello e emozionante - ha affermato - Tante ore di lavoro, un grande sacrificio ma ne è valsa la pena. Siamo scesi a Roma il fine settimana del 17 dicembre e abbiamo lavorato ininterrottamente tre giorni. Giovedì e venerdì fino a mezzanotte, sabato, il giorno delle riprese, fino alle 2, perché poi abbiamo smontato tutto".

Hanno collaborato con l'Affi

Diego e Marco hanno preso parte all’organizzazione della Affi (Associazione Floricoltori e Fioristi Italiani):

"Abbiamo realizzato i bouquet per tutti i partecipanti, gli alberi di Natale e l’allestimento per la cena - ci ha raccontato Diego Lipari - Venerdì, poi, abbiamo assistito alla Messa di Papa Francesco e anche a lui abbiamo donato un mazzo di fiori".

"Speriamo di poter replicare"

Un’esperienza incredibile, dunque, che porteranno sempre nel cuore:

"Ciò che abbiamo provato è stata una forte emozione e una grande soddisfazione. Possiamo solo sperare che anche l’anno prossimo si possa replicare!".

Seguici sui nostri canali