Magenta

Torna la festa del solstizio nelle ville

Totem e La Casa delle Culture protagoniste in villa Naj Oleari e villa Colombo.

Torna la festa del solstizio nelle ville
Eventi Magenta e Abbiategrasso, 17 Giugno 2021 ore 14:54

Magenta riparte al ritmo di musica, di racconti e sapienti gesti d’arte con la Festa del Solstizio 2021: domenica 20 e lunedì 21 giugno i parchi di Villa Colombo e Villa Naj Oleari si animano di iniziative artistiche rivolte ad un pubblico di tutte le età.

Torna la festa del solstizio nelle ville

La Festa del Solstizio, alla sua terza edizione, è promossa dall’Amministrazione comunale e co-organizzata con le associazioni Totem e La Casa delle Culture. Seppur con un programma ridotto rispetto alle precedenti edizioni a causa delle limitazioni imposte dalla pandemia, l’evento vuole essere un concreto segnale di ripartenza e offrire alla città due giornate all’insegna di musica, racconti e laboratori di arte varia.
L’ingresso all’evento è gratuito con obbligo di posto a sedere assegnato, fino ad esaurimento della disponibilità. Per domenica 20 la prenotazione è vivamente consigliata inviando una email all’indirizzo casadelleculturemagenta@gmail.com o tramite whatsapp al numero 3289274641.

Sindaco entusiasta

"E' un grande piacere annunciare il ritorno di una manifestazione nata nel 2018 e che ha saputo da subito riscuotere un notevole successo”, sottolinea il Sindaco Chiara Calati. “A tre anni di distanza e a più di un anno dal primo lockdown e dall'inizio dell'emergenza sanitaria, riuscire ad organizzare nuovamente la Festa del Solstizio d'Estate, frutto della fattiva collaborazione con due delle più vivaci realtà culturali magentine, Totem e la Casa delle Culture che ringrazio per il sempre elevato livello delle proposte, significa guardare al futuro con una certa speranza. Significa confermare il segnale di ripresa che da qualche tempo si sta portando avanti, anche per quanto riguarda il mondo della cultura, dopo mesi difficilissimi per uno dei settori più duramente colpiti dalla pandemia che ha avuto un impatto economico drammatico per le migliaia di operatori in un Paese come il nostro dove cultura e turismo sono espressioni di eccellenza. L'edizione 2021 della Festa del Solstizio rappresenta il ritorno ad una certa normalità e al piacere di ricominciare a vivere e condividere eventi dal vivo, seppur con cautela e con il rispetto di tutti i protocolli di sicurezza per limitare i rischi di contagio da Covid-19".

Totem protagonista

 

“Tornare a organizzare eventi dal vivo nella cornice dei parchi cittadini e rinnovare una tradizione che ci ha visto fare squadra con la Casa delle Culture e che ha celebrato in questi anni l’arrivo dell’estate e la Festa europea della Musica è per noi una grande emozione”, dice Antonella Piras, presidente di Totem. “La onoreremo con un bellissimo e vario programma musicale realizzato da un’inedita ensemble composta dai nostri maestri e dagli allievi più brillanti e con un finale a tutto jazz con Eugenia Canale, che presenterà il nuovo album “Plus” con il suo Thetis Trio. Credo che la collaborazione con altre realtà associative sia un punto di forza ed un valore nella direzione di una vita culturale più inclusiva e partecipativa per la nostra città".

Casa delle culture in pista

“Come staff di Casa delle Culture vogliamo proporre un pomeriggio che possa celebrare le arti, i racconti e la bellezza di ritrovarci insieme. Ci sarà la possibilità di partecipare a un laboratorio di arte, di ascoltare racconti e narrazioni teatrali nel nostro magico parco e di chiudere con i ritmi degli allievi del corso di percussioni del maestro Edmond Ayissi Etogo”, commenta Vaninka Riccardi, presidente di Casa delle Culture. “Niente a che vedere con il solstizio di due anni fa, naturalmente, perché i tempi e le condizioni non ce lo permettono. Ma è un modo importante per dire alla città che ci siamo e non vediamo l'ora di riaprire le nostre porte al pubblico, per ricominciare a scaldare i motori, per incontrarci, e per proseguire lo splendido sodalizio nato con Totem, che ringraziamo di cuore".

Il programma

Domenica 20 giugno, parco di Villa Colombo: alle  Laboratorio di arte, a cura di Valentina Vanasia, illustratrice, alle 18  Racconti nel parco - a cura di Ciridì, alle 19 - Suoni e Ritmi - a cura dei Bikut-zii, allievi del corso di percussioni del Maestro Edmond Ayissi Etogo.
La direzione artistica e l’organizzazione della giornata sono curate da La Casa delle Culture (Ciridì e Grisù)

Lunedì 21 giugno, parco di Villa Naj Oleari, dalle 20 alle 23, Festa Europea della Musica: allievi vs Maestri: alle 20  The best in concert. Performance degli allievi vincitori di concorsi nazionali. Alle  21 - Arie del Solstizio. Ensemble Musicale a cura dei Maestri Totem.