Eventi
Magenta

Concerto Lirico e cardinale in visita in onore di Santa Gianna

Nel weekend del 2 e 3 ottobre le parrocchie attendono l’arrivo del cardinale Leonardo Sandri; in agenda il concorso Lirico.

Concerto Lirico e cardinale in visita in onore di Santa Gianna
Eventi Magenta e Abbiategrasso, 26 Settembre 2021 ore 16:56

Il centenario della nascita di Santa Gianna Beretta Molla sarà l’evento clou del 2022-2023, ma già questo autunno ci sarà un assaggio della carrellata di eventi che saranno organizzati. Comuni di Magenta e Mesero, Comunità pastorale magentina, santuario di Mesero, associazioni e fondazioni lavoreranno, nei prossimi tre mesi, al calendario (si pensa ad esempio a due convegni, uno sulla spiritualità e uno sul «prendersi cura», oltre che ad un concorso per le scuole), ma intanto nel weekend del 2 e 3 ottobre le parrocchie attendono l’arrivo del cardinale Leonardo Sandri, che celebrerà tre liturgie «nei luoghi della Santa, ossia dove ha vissuto la vita sponsale (Pontenuovo, sabato 2 alle 18), la vita giovanile (Magenta, basilica, domenica 3 alle 10.30) e lavorativa (Mesero, santuario, domenica alle 17) – spiega il prevosto don Giuseppe Marinoni – Quindi ogni 4 del mese ci sarà un ricordo speciale di Santa Gianna nelle Messe in città». «E a Mesero suoneremo alle 12 cento volte le campane», gli ha fatto eco il sindaco Davide Garavaglia, sottolineando come la sinergia tra realtà diverse sia strategica per la celebrazione dello speciale anniversario.

La figura di Santa Gianna

L’obiettivo, è stato chiarito, è far conoscere la figura di Gianna Beretta Molla, come donna, madre e medico anche «nelle nostre comunità, dove è meno diffusa la devozione», fa notare don Giuseppe. Don Paolo Masperi, rettore del santuario a lei dedicato, ribadisce come sia importante «rettificare quella credenza diffusa per cui non abbia fatto nulla di eccezionale, evidenziando il ruolo di donna comune che ha vissuto una vita ordinaria in maniera straordinaria».

Concerto Lirico, finale a Magenta

Gianna, malata, rinunciò a curarsi per dare alla luce la sua quartogenita e morì. In suo onore, da cinque anni, viene organizzato anche un concorso lirico, a Mesero, che quest’anno va in scena il 2 e 3 ottobre, con finale al Lirico di Magenta. Mauro Bonfanti, dell’associazione culturale Giuseppe Verdi, ne va orgoglioso: «Avremo in giuria anche l’ex direttore del Coro della Scala, il magentino Bruno Casoni. Ogni anno coinvolgiamo 100 artisti da 15 Paesi diversi. Quest’anno selezioni online, semifinali a Mesero e finali a Magenta». (Prenotazioni: ufficio. cultura@comunedimagenta.mi.it).
Grande soddisfazione per il sindaco di Magenta Chiara Calati: «Speriamo di far conoscere l’esempio della Santa, che questo evento segni per tutti la rinascita anche sul piano sociale. Abbiamo bisogno di musica e cultura».