Paolillo cede il Legnano a Gigi Cappelletti

Paolillo cede il Legnano a Gigi Cappelletti
07 Febbraio 2017 ore 01:29

Il Legnano nella mani di Gigi Cappelletti. La famiglia Paolillo ha ufficializzato il passaggio delle consegne alla guida della società questo pomeriggio, in una conferenza stampa convocata nella sede di via Palermo. Erano presenti,oltre al patron Gaetano, la figlia Vanessa, presidente già dimissionario, e il vicepresidente Simone Fraietta

Da un ex come Paolillo la gloriosa società lilla passa a una vera bandiera del Legnano: Luigi Cappelletti, libero che fu bandiera della squadra negli anni ’80 e compagno di squadra di Paolillo nel memorabile campionato dei record in C2 del 1982-83, sotto la presidenza di Giovanni Mari.

Cappelletti vanta una lunghissima esperienza nel mondo del calcio come direttore sportivo di altre grandi piazze come Terni e Lecco, per citarne solo due. Diventerà ufficialmente presidente giovedì prossimo, quando verrà convocato il direttivo per il passaggio di consegne.

I Paolillo dicono l’addio ma in società resta, per garantire continuità e gli impegni con gli sponsor, Simone Fraietta. “Lascio il Legnano a una persona per bene, oltre che a un amico” sono state e parole di Paolillo.

La prima impresa che attende Cappelletti è come la scalata dell’Everest: salvare il Legnano ultimo in classifica, per pianificare poi un futuro degno della storia lilla. Questo avverrà anche se dovesse arrivare la temuta retrocessione. A giugno Cappelletti potrebbe portare in società nomi grossi e attesi.

Alcune novità verranno annunciate a breve nella compagine societaria, ma Cappelletti non tralascia certo il mercato in chiave salvezza: dovrebbe arrivare l’attesa punta centrale. Intanto il primo impegno bussa alla porta ed è uno spareggio: domani, martedì, alle 20, al Mari sarà di scena il derby con la Bustese. Già un’ultima spiaggia per entrambe le compagini


Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia