Sport
Under 16

Padel, dalle partite con la mamma ai Campionati europei giovanili

Per Leonardo Gianesella, 16enne di Legnano, è arrivata la convocazione in Nazionale per gli Juniors European Padel Championship di Valencia.

Padel, dalle partite con la mamma ai Campionati europei giovanili
Sport Legnano e Altomilanese, 08 Ottobre 2022 ore 14:30

Padel, c’è anche un giovane legnanese tra gli azzurri e le azzurre che difenderanno i colori dell’Italia nella prima edizione dei Campionati europei giovanili in programma a Valencia dal 10 al 15 ottobre.

Padel, giovane promessa legnanese convocata ai Campionati Europei

Si tratta di Leonardo Gianesella, 16 anni, studente dell’istituto professionale sportivo Olga Fiorini di Busto Arsizio ed ex calciatore "folgorato" dal padel meno di due anni fa. "Facevo il portiere nella Castellanzese, poi è arrivato il Covid e lo stop forzato dovuto alla pandemia mi ha spinto a interrogarmi su quello che volevo veramente. Spesso sui campi di calcio, al di là del sano agonismo, c’è una rivalità troppo spinta, e insulti e aggressioni verbali sono all’ordine del giorno. Ho iniziato a cimentarmi nel padel senza pretese, giocando con mia mamma Paola, ma mi è piaciuto subito e in breve ho deciso di fare sul serio, trovando poi quel rispetto dell’avversario che mi sembra un valore troppe volte dimenticato".

Ad allenarlo prima Giulia Sussarello, ora Mauricio Lopez Algarra

Ad allenarlo è Mauricio Partita dopo partita, Leonardo, che si allena al centro sportivo Starpadel di via Monte Rosa, ha affrontato giocatori via via più forti, togliendosi qualche bella soddisfazione. "Ora mi alleno nove ore alla settimana: il programma prevede quattro ore e mezza in campo (spalmate su tre giorni) e altrettante di preparazione fisica, per migliorare velocità, scatti, fiato e forza. Ogni tanto con gli amici discutiamo, perché loro vedono il padel come un gioco e sottovalutano la preparazione fisica: invece è uno sport che richiede un allenamento completo e molto faticoso. A seguirmi è Mauricio Lopez Algarra, succeduto a Giulia Sussarello, testa di serie italiana, che è stata la mia prima allenatrice e la persona che mi ha trasmesso la passione per il padel. Mauricio allena anche Noa Bonnefoy, convocato pure lui agli Europei di Valencia: io gareggerò nell’Under 16, lui nell’Under 18".

La partenza per Valencia, forte del sostegno a distanza di famiglia e amici

Leonardo partirà per la Spagna oggi, sabato 8 ottobre 2022, e l’emozione della vigilia si fa sentire tutta. Negli ultimi mesi il giovane legnanese è spesso in trasferta per i tornei - "Sono appena rientrato da Torino, dove purtroppo non mi sono fatto valere" ammette - e portare avanti gli impegni sportivi e quelli scolastici è un’impresa tutt’altro che semplice. "Fortunatamente la mia scuola è pensata proprio per gli alunni impegnati in ambito agonistico: non conteggia come assenze le giornate perse per i tornei e permette di recuperare attraverso apposite lezioni online". In classe, tutti fanno il tifo per lui, "anche se la mia sostenitrice numero uno è mia mamma" rivela Leonardo. "A Valencia però andrò da solo con il mio allenatore: la mia famiglia ha deciso di non venire per farmi vivere appieno quest’esperienza".

Il nome di Legnano su un palcoscenico prestigioso: forza Leonardo!

Un’avventura straordinaria per un giovane atleta che porterà il nome di Legnano su un palcoscenico prestigioso. Siamo tutti con te, Leonardo!

 

WhatsApp Image 2022-10-05 at 21.54.47
Foto 1 di 6
WhatsApp Image 2022-10-05 at 21.54.48
Foto 2 di 6
WhatsApp Image 2022-10-05 at 21.54.48 (1)
Foto 3 di 6
WhatsApp Image 2022-10-05 at 21.54.48 (2)
Foto 4 di 6
legnano-gianesella europei
Foto 5 di 6
legnano-leonardo gianesella
Foto 6 di 6

Padel, dalle partite con la mamma ai Campionati europei giovanili

Seguici sui nostri canali