Sport
Sport

Karate, che soddisfazioni per Vanzago

Risultati di rilievo per le ragazze della Cintura Nera Vanzago Asd

Karate, che soddisfazioni per Vanzago
Sport Rhodense, 21 Novembre 2021 ore 08:10

I nomi di Vanzago e della società «Asd Cintura Nera Karate» sono stati pronunciati più di una volta ai campionati italiani della specialità.

Cintura Nera Karate

Grande è la soddisfazione per la dirigenza della società sportiva vanzaghese e pregnanese diretta da Simona Morgese e da Savino Uboldi, Antonio Mura e Alberto Lucini e Morena Cremona. Sorta nel 1992 e dal 1998 iscritta alla FiJLAM (Federazione Italiana Judo Lotta Karate e Arti Marziali) la società è riuscita a costruire un gruppo di atleti agonisti che quest’anno hanno conquistato traguardi regionali e podi nazionali. Si sono distinte soprattutto tre ragazze, due delle quali addirittura sorelle. A Roma, al lido di Ostia, il 30 ottobre Arianna Murgia ha vinto il titolo di campionessa italiana esordienti in cinque combattimenti.

Campionessa italiana

A soli 12 anni la vanzaghese, studentessa della seconda media, è rientrata a casa con una medaglia d’oro dando lustro alla società, famiglia e nonni. La sorella Alessia, di 14 anni studentessa di liceo, nella categoria cadetti è sul podio a Roma il 7 novembre sempre ai campionati italiani con un meritatissimo terzo posto. L’altra atleta Chiara Cattaneo, di 15 anni, s’è fermata dopo aver lottato contro avversarie più scaltre. La preparazione delle nostre campionessa è della presidente Simona Morgese, maestro sesto dan. Attualmente al società conta 90 atleti di cui 15 agonisti. Dai quattro anni ai settanta anni e più si distribuiscono gli appassionati di questa  disciplina sportiva. «Che ha un grande merito – spiega il maestro Morgese –  quello di rispettare regole e avversari».

Vanzago e Pregnana

Attualmente tutti si allenano nella palestra comunale della scuola prima Neglia a Vanzago  e in quella delle scuola elementari di Pregnana Milanese. La società esprime un grande ringraziamento ai genitori e ai nonni che si premurano di accompagnare figli e nipoti. A Roma andranno ai campionati italiani juniores anche  Alessio Robbiati e Andrea Bonavita dopo le gare regionali disputate domenica scorsa.