Sport
altro che sesso debole

I piccoli convincono le mamme a scendere in campo e ad andare in meta

Al Rugby Rho è nata Rhottweilers la squadra femminile che si allena tutti i lunedì sera e cerca giocatrici

I piccoli convincono le mamme a scendere in campo e ad andare in meta
Sport Rhodense, 10 Dicembre 2022 ore 12:00

Convincono le loro mamme a scendere in campo, ad andare in meta e formare una squadra femminile di Rugby.

Venti mamme si sono messe in gioco e hanno formato le Rhottweilers.

Succede anche questo al Rugby Rho dove  la passione per la palla ovale può arrivare a qualsiasi età. Come è sempre accaduto in tutti gli sport, i grandi insegnano ai piccoli, e non viceversa, ma al Rugby Rho succede qualcosa di straordinario, i tanti giovani atleti, grazie alla loro voglia di condividere lo sport, hanno convinto alcune mamme a mettersi in gioco, e attualmente circa una ventina hanno iniziato a giocare in una squadra chiamata Rhottweilers.

Hanno fatto una prova e si sono appassionate  e hanno subito indossato maglietta e calzoncini

Un nome che ricorda il cane, il rottweiler, un animale protettivo, proprio come sono queste mamme: coraggiose, in quanto nuove giocatrici, protettive in quanto mamme ed educatrici. «Il rugby è uno sport subdolo. Succede che tu, che lo sport in fondo lo schifi perché hai quella pigrizia strana che ti fa fare settemilacinquecento cose insieme, ma nessuna che produca sudore, porti tuo figlio a fare una prova. Per caso. Che tanto uno sport dove si menano così mica gli piacerà. Ha la testa dura ed è convinto di provare, tanto tu mamma cos’hai da fare di sabato mattina? E così ci trascini anche il primogenito, che non ne vuole sapere. Solo che poi quello che voleva provare decide che tanto lui farà basket, il rugby carino, ma anche no, mentre l’altro, quello che hai dovuto obbligare a giocare, esce con uno sguardo strano e ti dice che è bellissimo e che si, è proprio questo che vuole fare».

Il rugby è uno sport di famiglia

Questo il messaggio che è stato condiviso da una Rhottweilers molto contenta della propria scelta, in cui è stata anticipata anche dal compagno, perché si divertiva con gli Old Rugby. E ricordando che il rugby è uno sport per famiglie, è nata la squadra delle Rhottweillers che si allenano tutti i lunedì sera, contente, convinte e in attesa di nuove giocatrici.

Seguici sui nostri canali