Menu
Cerca

Corso Arbitri di calcio: quando i fischi non fermano la passione

Corso Arbitri di calcio: quando i fischi non fermano la passione
Sport Legnano e Altomilanese, 04 Ottobre 2018 ore 17:48

Sono aperte le iscrizioni per la partecipazione al nuovo Corso Nazionale per Arbitri di Calcio organizzato dall’AIA sezione di Legnano con inizio previsto per martedì 23 ottobre 2018.

Un corso gratuito per Arbitri di calcio

Possono partecipare gratuitamente tutti i candidati di ambo i sessi che siano cittadini della Comunità Europea, con documento di identità valido, e i cittadini extra comunitari, dotati di regolare permesso di soggiorno, che abbiano compiuto, alla data dell'esame, il 15° anno di età e non abbiano compiuto il 35° anno. Al termine del Corso il candidato dovrà sostenere una prova di ammissione all'esame, prova che prevede dei test scritti ed orali sul Regolamento del Giuoco del Calcio ed un test di idoneità atletica. Dal momento del superamento dell’esame, si è ufficialmente un Arbitro dell’Associazione Italiana Arbitri - F.I.G.C. e pertanto si inizierà ad arbitrare nella prima categoria dell'arbitraggio, i ”Giovanissimi”. Durante le prime gare gli Arbitri saranno accompagnati da un "Tutor". Ogni Arbitro dell’AIA è in possesso della Tessera Federale che gli consente di entrare gratuitamente in ogni Stadio dove la partita è organizzata sotto l’egida della F.I.G.C.

Il corso sarà tenuto presso la sede stessa dell’ AIA ,situata in via Venezia, 109 (ang. Via N. Sauro) a Legnano. Per informazioni: Tel.: 0331-541541; e-mail:legnano@aia-figc.it

Arbitri di calcio: dietro i fischi tanta passione

Il mestiere è di quelli delicati: richiede equilibrio, rigore, carattere. La decisione di mettersi dall'altra parte, anzi “sopra” le parti, spesso nasce da una passione, grande e forte, frutto di una bella esperienza in campo che non si conclude, ma assume una veste diversa.
Scegliere di diventare arbitri vuol dire impegnarsi a far si che tanti altri, giovani e meno giovani, possano divertirsi sui campi da gioco, perché senza l’arbitro, ormai tutti lo sappiamo, la partita non si può giocare!