Cinque Mulini al keniano Bett: è lui il re dell’88esima edizione

Sui quasi 11 chilometri di una corsa campestre difficile e impegnativa, il corridore africano si è aggiudicato la prova davanti all'etiope Worku e al connazionale Muema.

Cinque Mulini al keniano Bett: è lui il re dell’88esima edizione
Legnano e Altomilanese, 26 Gennaio 2020 ore 19:27

Cinque Mulini, il re è il keniano Bett.

Cinque Mulini, ecco il campione dell’edizione 2020

Grande spettacolo, come ormai da tradizione, a San Vittore Olona domenica 26 gennaio per la disputa della 88esima edizione della Cinque Mulini. Sui quasi 11 chilometri di una corsa campestre, difficile e impegnativa, fatta di continui cambi di ritmo e di passaggi angusti, il corridore africano Leonard Kipkemboi Bett è aggiudicato la prova davanti all’atleta dell’Etiopia Tadese Worku e al keniano Jackson Muema. Il Kenia nella speciale classifica della prova dei mulini è ora al comando con 16 affermazioni.

Crippa il primo degli italiani, Yavi la prima tra le donne

Yeman Crippa è il primo degli italiani al traguardo al sesto posto. Il giovane atleta ha lottato sino all’ultimo a fianco del cedendo allo strapotere africano. Tra le donne la gara, giunta per l’occasione alla 50esima edizione, non ha avuto storie. Bis dell’atleta del Bahrain Winfred Mutile Yavi che ha confermato il pronostico mettendo in fila, sui sei chilometri di gara, in 17:22, le keniane Gloriah Kite e Jackline Jerono. Quarto posto per il pettorale numero 6 Mercy Cherono.

Prima delle azzurre Battocletti, Guerra re degli juniores

Prima delle azzurre Nadia Battocletti con un brillantissimo quinto posto. Vittoria italiana tra gli juniores con il successo di Francesco Guerra che precede Abderrazzak Gasmi e Alain Cavagna. Tantissimi gli atleti in gara nelle competizioni del mattino, vero antipasto alle competizioni di livello internazionale. E’ stata un’emozione unica vedere correre questi giovanissimi pieni di entusiasmo incuranti delle difficoltà del tracciato.

“Heritage plaque” agli organizzatori

Una giornata che ha visto la consegna da parte della Federazione internazionale di atletica leggera della “Heritage plaque” agli organizzatori della Cinque Mulini. La prova di San Vittore Olona è la prima a ricevere questo ambito riconoscimento.

Un’edizione all’altezza della tradizione quella disputata sulle rive dell’Olona

L’Unione sportiva San Vittore Olona 1906 intende vivamente ringraziare tutti coloro che l’hanno accompagnata nella realizzazione di questo importante evento. “In primo luogo, il World Athletics, la Fidal, la Regione Lombardia, e l’Amministrazione comunale di San Vittore Olona”.

Non sono mancati i saluti di Mills, ispiratore del famoso logo

Non sono mancati nemmeno i saluti di Billy Mills, l’uomo che ha ispirato il famoso logo del cross dei mulini: “Hello! Been following the celebrations there! Thank you for your continued friendship! Pat and Billy”.

 

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE