Sport
grandi vittorie

Boxe Salvemini sforna campioni a tutto andare

Gli ultimi sono Lucas Macary e Riccardo Mantovani, bronzo ai nazionali e Francesca Riverso, dagli ottimi risultati.

Boxe Salvemini sforna campioni a tutto andare
Sport Bollatese, 05 Novembre 2022 ore 10:15

Boxe Salvemini sforna campioni a tutto andare. Gli ultimi sono Lucas Macary e Riccardo Mantovani, bronzo ai nazionali e Francesca Riverso, dagli ottimi risultati.

Un ring che porta fortuna

Piccoli grandi campioni che portano alto il nome della città per tutta la Penisola. Solo gli ultimi in ordine di tempo di questa squadra sono Lucas Macary, categoria 70 chili, 14 anni residente in città e Riccardo Mantovani, categoria 37-40 chili di 13 anni, novatese. Nelle ultime settimane i due pugili sono riusciti a vincere i campionati regionali per essere selezionati a quelli nazionali. A Mondovì (Cuneo), i due si sono sfidati con grandi campioni italiani e malgrado questo, sono riusciti ad ottenere entrambi un terzo posto.

"Hanno dimostrato stoffa"

"Medaglia di bronzo più che meritata - ha spiegato Marco - Abbiamo avuto sfortuna nella semifinale, erano presenti diversi teste di serie, ma abbiamo ottenuto 3-2, quindi un punteggio equilibrato. La prestazione è stata perfetta, non abbiamo rimpianti. Hanno dimostrato stoffa".

Anche talenti femminili

Non mancano i talenti femminili, poi. Francesca Riverso, ad esempio, 21enne residente a Garbagnate Milanese, con soli sei match alle spalle ha sorpreso tutti battendo la campionessa di Germania: "Si tratta di incontri internazionali dove ci si batte un po’ per farsi curriculum e esperienza - ha spiegato Salvemini - La sua avversaria aveva 38 anni e ha combattuto più di 40 match. Su di lei abbiamo lavorato tantissimo, è vice campionessa della Cintura Lombarda 2022".

In vista il match con Momo

In queste settimane la palestra si sta preparando ad un importantissimo match tra la sua punta di diamante, Momo, al Palameda di Meda, in Brianza. "Si terrà un supermatch con un pugile di origine albanese mancino - ha continuato Marco - Sarà molto dura, ed è uno degli incontri più attesi, si terrà verso la fine della manifestazione per questo. Questo a dimostrazione che noi non cerchiamo avversari “da cuscino”, come si dice, ma di tutta importanza, che ci mettono alla prova e fanno crescere i nostri pugili". L’appuntamento, quindi è per il 19 novembre.

Seguici sui nostri canali