Sport
baseball

Baseball: la giovane promessa Dell'Acqua continua l'accademia

L'under 18 originario di Legnano è stato intervistato per comprendere meglio il suo percorso sportivo e il suo legame con Legnano

Baseball: la giovane promessa Dell'Acqua continua l'accademia
Sport Legnano e Altomilanese, 22 Dicembre 2022 ore 14:08

E’ il secondo anno presso l’Accademia regionale Fibs di Baseball al centro sportivo Kennedy di Milano per il legnanese Simone Dell’Acqua. Un’esperienza formativa importante e stimolante per il classe 2006, catcher e seconda base in forza alla nostra serie C oltre che all’Under 18.

Simone dell'Acqua ancora in accademia

L'under 18 originario di Legnano è stato intervistato per comprendere meglio il suo percorso sportivo e il suo legame con Legnano.

E’ un impegno intenso tra scuola e sport?

“Sì, perché frequento il liceo amministrazione finanza marketing con indirizzo sportivo ad Inveruno, vicino al mio comune di residenza, Casorezzo e non trascuro la mia grande passione sportiva per il baseball, partecipando agli allenamenti in Accademia”.

Quando è nata la tua passione per questo sport?

“E’ stato mio nonno Giorgio Colombo a trasmettermela da bambino. Lui è stato un giocatore del nostro Club e pure un allenatore”.

In Accademia in che cosa avete l’opportunità di migliorare?

“Studiamo il baseball a 360°: si parte con i fondamentali, si approfondisce la tattica, come ci si comporta sul campo, come si ‘corrono’ le basi fino all’interpretazione del gioco nelle varie situazioni perché è sempre importante imparare ad affrontare anche le gare più difficili a livello mentale, gestendo bene ansie, emozioni e pressioni. Sono tutti aspetti che ogni giorno cerchiamo di perfezionare grazie ai nostri Tecnici Alessandro Bortolomai, Thomas Pasotto, Marco Masiero e Gerardo Alejandro Garcia Trujillo ”.

Che cosa rappresenta per te la maglia biancorossa?

“Il legame con il Legnano c’è sempre, è molto forte e non vedo l’ora che torni il nostro Manager Javier Mendez che ci allena sia in C sia all’Under 18: sono molto legato a lui perché mi insegna sempre tanto”.

Seguici sui nostri canali