Sei ori e quattro argenti

Arteritmica 10 e lode

La società di Parabiago è tornata dai campionati nazionali di Rimini con un bottino che va oltre le previsioni.

Arteritmica 10 e lode
Sport Legnano e Altomilanese, 30 Giugno 2021 ore 13:42

Arteritmica Parabiago torna dopo dieci giorni dai campionati nazionali di Rimini con un bottino che va oltre le previsioni: sei ori e quattro argenti.

Arteritmica Parabiago: che bottino ai campionati nazionali!

Quattordici atlete della società parabiaghese hanno disputato i campionati nazionali per la prima volta con esercizi individuali, ottenendo ottimi piazzamenti. La più piccola, Masha Nicole di soli 10 anni, è vicecampionessa italiana con un argento dato dalla somma dei due esercizi eseguiti, corpo libero e cerchio. Le altre due allieve Beatrice Platì e Susanna Porzi hanno ottenuto ottime posizioni in classifica, dove la concorrenza era altissima, oltre 250 atlete nella categoria di Beatrice e oltre 170 nella categoria di Susanna. Tre ori e un argento sono conquistati dalle atlete del livello più alto, Gaia Iaquinangelo, campionessa italiana (somma di tre esecuzioni) e oro alle clavette e argento alla palla e un ottimo oro alla palla per Francesca Zanotta. Anche Elisa Banfi ha conquistato due ori e un argento, vicecampionessa italiana con i suoi esercizi al corpo libero e cerchio. Argento alla palla per Simona Iaquinangelo e oro alla palla per Alice Pianezzola. Si sono qualificate nelle migliori dieci atlete italiane anche Greta Calcamuggi alla fune, Greta Leso alle clavette e Elsa Quintana alla palla, sfiorando il podio. Ottime anche le prestazioni di Maria Raimondi, Alessia Morlacchi ed Erica Morelli

Soddisfazione e felicità per tutto lo staff tecnico

"Stile, eleganza, forza in ognuna di loro - sottolineano dalla società di piazza Maggiolini - Dalla trasformazione leopardo-discoteca in un solo body di Nicole a lanci grandi come il cielo da riprendere e rilanciare ancora più su, da rossetti sbavati all'ultimo minuto a mezzepunte bagnate su un fazzoletto a bordo pedana... Occhi grandi, sguardi severi, concentrati e finalmente abbracci forti mancati da troppo tempo.... È stato un volo altissimo e mai fatto prima... Ognuna di loro ha scoperto le proprie ali. Soddisfazione e felicità per tutto lo staff tecnico, da Cinzia Breda, responsabile tecnica, a Veronica Corsaro, Masha Achilli, Martina Marazzini e a tutte le allenatrici che si sono impegnate affinché il lavoro proseguisse al meglio, e per la dirigenza. Adesso per tutte il meritato riposo e da settembre si riparte con nuovi esercizi e nuovi stimoli".

4 foto Sfoglia la gallery