Sport
il grande match

Altra prova di forza per le ragazze della Fo.Co.L.

"Stiamo entrando piano piano nel vivo del campionato, si delineano le cose ma è ancora presto"

Altra prova di forza per le ragazze della Fo.Co.L.
Sport Legnano e Altomilanese, 17 Ottobre 2022 ore 11:41

Seconda partita di campionato e seconda vittoria per le ragazze della Fo.Co.L. pallavolo di Legnano che battono anche la Robosystem di Concorezzo.

Un altra grande gara per la Fo.Co.L.

Sono state giocate solo due partite, forse è presto per tirare le somme ma essere già in testa alla classifica, a punteggio pieno, con sei set vinti e nessuno concesso alle avversarie, fa morale e cementa ulteriormente il lavoro di squadra, fin qui ampiamente premiato sul campo. Ultima vittima della febbre del sabato sera biancorosso la Robosystem Concorezzo che, in Brianza, sperava di rialzare la testa dopo la sconfitta all'esordio (3-1 a Cabiate).

Invece così non è stato, nonostante un avvio importante da parte delle padrone di casa, capaci di ingranare la marcia giusta e scappare sul 20-14 nel primo set, senza però fare i conti con la più classica delle repliche legnanesi, quando le cose non si mettono per il verso giusto: la risposta compatta e coesa del gruppo, il cambio di rotta netto, la virata verso il successo.

A sottolineare l'omogeneità dello spumeggiante gioco biancorosso (o verde, data la maglia da trasferta indossata per la prima volta) la doppia cifra a referto raggiunta da quattro giocatrici: Mazzaro (12), Valli (11), Simonetta e Aliberti (10), con ben tre muri stampati dalla centrale, sui 9 totali di squadra, seguite a quota 9 da Carcano. Un gioco corale ben orchestrato dalle due palleggiatrici, alternatesi nel corso dell'incontro, con Monni e la rientrante Roncato, recuperata dall'infortunio della scorsa settimana, abili nel gestire al meglio ogni singola azione.

Una grande gara di difesa e attacco

Azioni nate spesso dalle difese memorabili di una retroguardia marmorea, impersonata alla perfezione dagli interventi in copertura di Brogliato, sempre posizionata nel posto giusto e al momento giusto. Determinante poi anche l'apporto di un servizio sempre molto pericoloso, con 8 ace di squadra, di cui 4 di Mazzaro, già protagonista dai 9 metri alla prima apparizione contro Piacenza.

Dati e statistiche che spiegano come, da un momento all'altro, tutto sia cambiato e le brianzole abbiano dovuto cedere, dal +6 del primo set, poi perso ai vantaggi. Al rientro dal time-out sul 20-14, infatti, Mazzaro accorcia, costringendo questa volta la panchina di casa a chiamare una pausa, ma alla ripresa del gioco è una fast di Carcano a ridurre ulteriormente le distanze.

La rincorsa, sempre più concreta grazie ai punti di Simonetta e Cavaleri a muro, trova l'apice nel block-in di Aliberti, che vale il 22-22. A questo punto inizia una fase completamente nuova del set, che resta teso e in bilico: Legnano annulla due set-point alla Robosystem, che a sua volta ne cancella altrettanti alle ospiti ma non può nulla per frapporsi alla finale furia biancorossa, così Mazzaro e Carcano mandano la Fo.Co.L al cambio campo in vantaggio per 1-0.

Nella seconda frazione di gioco assistiamo ad un dominio legnanese fin dai primi scambi: le ragazze di coach Uma fuggono senza ostacoli sull'11-0, con Mazzaro a servizio che mette a terra tutti i suoi ace in questo break, mentre Simonetta trasforma le alzate al bacio e Carcano si concede un gran bel muro. Nella fase centrale, nonostante una piccola reazione guidata da Ditommaso, subentrata a Gabrielli, Concorezzo deve fare i conti con Aliberti, che ne piazza quattro a terra, in tutti i modi possibili, dal primo tempo al muro, passando ovviamente per la fast (17-4). Lo strapotere legnanese non permette alcuna replica e si va in scioltezza sul 2-0 (25-13).

Il terzo set, almeno nelle battute iniziali, è più equilibrato, con una Fo.Co.L che tenta subito la fuga con doppia Valli, accompagnata da Aliberti e Carcano, mentre Concorezzo riesce a concretizzare maggiormente (7-4). Gradualmente però il gap aumenta, con gli attacchi a colpo sicuro sia al centro, grazie a Carcano e Aliberti sempre incisive, sia con Mazzaro e Simonetta, che mettono la firma sull'iniziale +8, trasformatosi poi in +11 grazie a Valli, brava nel mettere a referto il muro del 20-9. Il cambio sulla diagonale principale (Monni-Broggio per Simonetta-Roncato) premia le due neo entrate: muro di Broggio e ace di Monni.

Nel finale Concorezzo recupera con 5 match-point annullati a Legnano, ma alla fine è un errore a servizio di Ditommaso a sancire la fine dell'incontro.

Le dichiarazioni delle protagoniste

Marta Roncato: "Un po' d'ansia all'inizio c'era per il rientro dall'infortunio, per me era la prima, però scaldandomi è andata bene. È ancora presto per definire degli obiettivi, pensiamo a fare bene di partita in partita, divertendoci. È chiaro che il focus è sempre sulla vittoria, ma non ci sbilanciamo, perché mancano troppe partite, fino ad adesso comunque va tutto bene".

Martina Brogliato: "È stata una partita strana, siamo state brave noi, a livello caratteriale, a non mollare di testa, perché venire fuori da un 20-14 non è scontato. L'abbiamo portata ai vantaggi e abbiamo vinto, lì abbiamo tagliato loro le gambe, perché psicologicamente ti colpisce. Noi abbiamo aggiustato delle piccole cose e per il resto parlano i parziali. Stiamo entrando piano piano nel vivo del campionato, si delineano le cose ma è ancora presto, pensiamo impegno dopo impegno e continuiamo a lavorare in palestra".

Il tabellino

Robosystem Concorezzo-Fo.Co.L Legnano 0-3
(27-29, 13-25, 14-25)

Robosystem Concorezzo: Piazza, Brutti, Pasini, Sisti (L), Stucchi (L), Rossi 8, Zorloni, Manzano 2, Ditommaso 7, Crippa 5, Riva 7, Gabrielli 7, Perego. Allenatore: Bonollo. Assistente: Batistini.
Note: 1 ace (9 errori in battuta), 38% in ricezione (20% perfetta), 26% in attacco, 6 muri.

Fo.Co.L Legnano: Lenna (L), Valli 11, Carcano 9, Monni 2, Simonetta 10, Aliberti 10, Brogliato (L), Banfi, Cavaleri 1 (C), Fantin, Mazzaro 12, Roncato, Broggio 1. Allenatore: Uma. Assistente: Lumastro.
Note: 8 ace (8 errori in battuta), 30% in ricezione (15% perfetta), 36% in attacco, 9 muri.

Seguici sui nostri canali