abbiategrasso

Tempo scuola ordinario impossibile per mancanza di docenti

“Un ritardo inaccettabile da parte del Ministero”

Tempo scuola ordinario impossibile per mancanza di docenti
Magenta e Abbiategrasso, 17 Settembre 2020 ore 14:50

Tempo scuola ordinario impossibile per mancanza di docenti: “Un problema che non dipende né dalla responsabilità delle dirigenze scolastiche né dal Comune, ma che ci ritroviamo ad affrontare insieme”

Tempo scuola ordinario impossibile per mancanza di docenti

In questi giorni di ripresa dell’attività scolastica, le Amministrazioni comunali e gli istituti scolastici di Abbiategrasso si stanno ritrovando ad affrontare un grave problema, che esula dalle rispettive responsabilità. I dirigenti scolastici di tutti i plessi cittadini hanno segnalato al Comune l’impossibilità di garantire il tempo scuola ordinario per mancanza di personale che il Ministero non ha ancora provveduto ad individuare. In una nota datata 16 settembre il Ministero dell’Istruzione ha infatti informato i dirigenti scolastici che “le operazioni per la stipula dei contratti a tempo determinato dei docenti delle scuole ed istituti del I e del II ciclo d’istruzione, utilmente inseriti nelle GAE e/o nelle GPS, inizieranno presumibilmente dal 23 settembre 2020 e termineranno indicativamente entro la fine di settembre 2020”.

Le parole dell’assessore all’Istruzione Eleonora Comelli

“Il ritardo nella nomina dei nuovi docenti non dipende né dagli istituti scolastici né tantomeno dalle Amministrazioni comunali – spiega l’assessore all’Istruzione Eleonora Comelli – Si tratta di un problema che ci ritroviamo ad affrontare insieme, perché siamo convinti dell’importanza di riprendere al più presto l’attività scolastica a pieno regime, sia per necessità didattiche che per il bisogno dei nostri bambini e ragazzi di ritornare alla normalità. La situazione, inoltre, complica ulteriormente l’organizzazione dei servizi volti a garantire l’accesso alle scuole negli orari stabiliti, come ad esempio l’organizzazione del trasporto scolastico. È inaccettabile che in un momento storico critico come questo il governo stia temporeggiando e anzi peggiorando la situazione ritardando la nomina dei docenti”.

Troppi assembramenti: l’Amministrazione invita i genitori a rispettare le norme 

L’Amministrazione sottolinea l’importanza del rispetto delle regole e degli orari forniti dettagliatamente dalla dirigenza scolastica per l’uscita degli alunni, per evitare ulteriori assembramenti come si sono visti verificare nei giorni scorsi a causa del mancato rispetto delle direttive da parte di alcuni genitori, mettendo a rischio di contagio anche persone più fragili.

L’invito del sindaco

“Invito tutti a rispettare scrupolosamente le indicazioni e le norme di prevenzione – afferma il sindaco Cesare Nai – annunciando che in caso si riscontrino ulteriori assembramenti di persone non rispettose delle disposizioni, saremo costretti ad intervenire sanzionando i contravventori”.

Il pensiero della Giunta

“Gli adulti dovrebbero essere i primi a trasmettere con parole e comportamento un esempio positivo, affinché tutti possano affrontare al meglio questa situazione di emergenza – è il pensiero di tutta la Giunta – Un plauso va fatto invece a tutti gli studenti, nei quali già dal primo giorno di scuola è stato osservato un comportamento esemplare”.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia