Scuola
memoria

Marta, la studentessa scomparsa a 14 anni, diventa un murales

Marta vive in un'opera d'arte realizzata all'entrata del suo liceo.

Marta, la studentessa scomparsa a 14 anni, diventa un murales
Scuola Bollatese, 13 Novembre 2022 ore 12:30

Gli studenti della 3B del liceo scientifico del Primo Levi di Bollate hanno realizzato un murales in memoria di Marta, la giovane scomparsa a soli 14 anni.

"C'è sempre una stella ad illuminare i sogni"

Questa è la frase che accoglie ogni giorno gli studenti del Primo Levi. Una massima dedicata a tutti coloro che ogni tanto non trovano via d’uscita e vedono le proprie difficoltà come invalicabili. Parole incise sul dorso di quattro libri e nei cuori dell’attuale 3B del liceo scientifico. Una classe che ha dovuto affrontare una perdita improvvisa e drammatica, che è riuscita a reagire e creare bellezza da un lutto.

Marta, scomparsa a soli 14 anni

Marta aveva 14 anni ed è scomparsa tragicamente nella notte prima dell’inizio dell’anno scolastico 2021/2022.
Il giorno dopo avrebbe dovuto ricominciare in presenza la seconda liceo, rincontrare i suoi compagni che per mesi di Dad ha visto solo attraverso la webcam. Ma Marta non si è mai seduta al suo banco e non ha mai risposto al primo appello dell’anno. La sua improvvisa scomparsa, a soli 14 anni, ha sconvolto l’intera frazione di Cassina Nuova e non ha lasciato parole neanche per lo sconforto.

Il suo ricordo è diventato arte

É per questo che i compagni di Marta hanno deciso di riversare tutta la loro sofferenza nell’arte.
La fisica, la matematica, lo Spazio erano ciò che più affascinava la studentessa. Per questo i suoi compagni hanno deciso di raffigurarla proprio al fianco di un astronauta, che le porge dei palloncini che hanno le sembianze di pianeti. Marta avrebbe studiato astronomia all’università, lo sapeva malgrado c’erano ancora parecchi anni a dividerla degli studi accademici.

La sua classe sarà premiata domenica

Un lavoro accurato e studiato grazie alla guida della professoressa di arte Caterina Bertolotti. Un impegno che ha sorpreso la città e l’Amministrazione. Domenica, durante la consegna delle benemerenze civiche al Teatro LaBolla, saranno presenti anche i compagni della 14enne, che riceveranno un riconoscimento speciale.
Marta ha afferrato i palloncini ed è proprio lì dove se la immaginano i suoi compagni di classe... tra le stelle.

Seguici sui nostri canali