Scuola
L'appello

La Lega lancia un grido d'allarme: "Bambini in pericolo, mettiamo in sicurezza asili e scuole"

Il consigliere Colombo: "Abbiamo purtroppo constatato l’esistenza di situazioni di pericolosità e di scarsa sicurezza per i bambini"

La Lega lancia un grido d'allarme: "Bambini in pericolo, mettiamo in sicurezza asili e scuole"
Scuola Rhodense, 27 Novembre 2022 ore 15:00

Allarme della sezione rhodense della Lega dopo un sopralluogo all'interno di alcune scuole di Rho. "Mettiamole in sicurezza, i bambini sono in pericolo"

"La cancellata della Salvo D'acquisto è da anni in pessimo stato"

Dopo aver eseguito un sopralluogo dei plessi scolastici delle elementari “Salvo d’Acquisto” in via Castellazzo e della scuola dell’infanzia "G. Pascoli" in via San Martino - esordisce così Christian Colombo - abbiamo purtroppo constatato l’esistenza di situazioni di pericolosità e di scarsa sicurezza per i bambini. Per quanto riguarda la scuola “Salvo d’Acquisto” - spiega il consigliere leghista - la cancellata è da anni in pessimo stato di manutenzione e ci sono alcuni punti sfregiati, particolarmente acuminati e arrugginiti ad altezza bambino.

Poca manutenzione all'asilo di via San Martino

Invece, nell’asilo di via San Martino ci sono molteplici di assoluta negligenza manutentiva, segnalate più volte anche dal personale della scuola senza che siano stati adottati gli interventi necessari: protezioni dei caloriferi danneggiate, finestre rotte o che non si chiudono completamente, canaline dell’impianto elettrico con cavi in bella vista, spigoli accuminati e piastrelle danneggiate proprio negli spazi interni ed esterni utilizzati dai bambini.

Interrogazione urgente alla giunta per avere delle risposte

Non si può tollerare una così scarsa cura per gli ambienti scolastici cittadini - commenta Christian Colombo - che sono un luogo di crescita e formazione dei più piccoli da tenere in perfetto stato, in quanto anche essi possono concorrere all’educazione dei nostri scolari. Ci duole venire a conoscenza che talvolta il personale ha dovuto adottare soluzioni tampone in autonomia, per limitare i rischi connessi a quanto è stato segnalato. Per evitare il proseguirsi di tali incresciose e pericolose situazioni - conclude Colombo - abbiamo protocollato un’interrogazione per chiedere alla Giunta comunale, che è competente per il mantenimento delle strutture scolastiche pubbliche, come intende mettere in sicurezza gli ambienti in cattivo stato segnalati. Inoltre, nei prossimi mesi continueremo a visitare altre scuole per verificare la sicurezza e salubrità degli spazi in cui crescono i rhodensi di domani.

Seguici sui nostri canali