Abbiategrasso

Inizia il nuovo anno scolastico: il messaggio dell’assessore Eleonora Comelli

Le parole dell'assessore all'Istruzione nel giorno della ripresa

Inizia il nuovo anno scolastico: il messaggio dell’assessore Eleonora Comelli
Magenta e Abbiategrasso, 07 Settembre 2020 ore 11:26

Riaprono oggi le scuole dell’infanzia abbiatensi, mentre tra una settimana saranno al via gli alunni delle primarie e delle secondarie di primo e secondo grado: ecco il messaggio dell’assessore alle Politiche Educative Eleonora Comelli.

Il messaggio dell’assessore Comelli

 

“200 giorni: quelli che hanno sospeso la routine e la quotidianità di bambini e ragazzi, famiglie, insegnanti e istituzioni. Giorni che sono stati difficili, impegnativi, in cui è stato necessario riorganizzare un nuovo tempo, riadattarsi e  adeguarsi. Ci si aspettava una sospensione di qualche settimana, da qui anche qualche innocuo entusiasmo per qualche giorno di vacanza regalata… Poi la realizzazione e l’attesa.

Oggi sembra che l’attesa sia finita e i locali della scuola, già qualche giorno fa, erano pregni di energia, più carichi del solito e ricchi di quel silenzio catartico, che si appresta a ricevere e dare finalmente il bentornato alla dinamicità e alla vivacità della vita scolastica.

Per quest’anno sarà richiesto a tutti un grande impegno e una grande corresponsabilità, e da qui più che mai dovrà uscire il senso di comunità.

Saranno i più piccoli oggi a iniziare e a inaugurare questo nuovo anno, e a distanza di pochi giorni tutti voi studenti ritornerete nelle vostre aule: la ripresa più che mai di questo anno scolastico è un messaggio che trasmette fiducia e speranza, perchè ci lasciamo alle spalle uno sforzo incredibile e tutto questo non va dimenticato.

Agli alunni, alle Dirigenze Scolastiche, alle famiglie, al personale docente, amministrativo e ATA, l’Amministrazione Comunale rivolge l’augurio di un proficuo anno e di una serena ripresa.”

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia