Idee & Consigli

I segreti per la skincare da manuale

I segreti per la skincare da manuale
Idee & Consigli 20 Dicembre 2022 ore 09:47

Gli antichi sostenevano che una mente sana è sempre contornata da un corpo sano: vale sia per l’interno, per la sua salute e il corretto funzionamento delle sue parti, che per l’esterno che riveste l’organismo e l’anima. 

Come involucro in contatto costante con l’esterno, è fondamentale dedicare del tempo alla cura della pelle: una barriera che deve essere sempre in forza, nutrita e ben idratata. Questo a partire dalla pelle del viso, generalmente più sensibile rispetto a quella del resto del corpo al fattore tempo, sia atmosferico che cronologico. 

Il concetto di dermocosmesi è ben espresso da un termine anglofono che sintetizza l’idea e l’insieme di pratiche per prendersi cura della propria pelle: skin care.

Cosa si intende per skincare?

Posto che ogni tipologia di pelle ha le sue esigenze e richiede cure specifiche (se ancora sono ignote si possono scoprire nella su www.loreal-paris.it) la skin care raccoglie tutte quei gesti per detergere, nutrire, rinforzare e idratare la pelle contro gli agenti esterni con cui entra in contatto ogni giorno.

Si avrà un tipo di skincare differente a seconda del tipo di pelle (che sia sensibile, secca, mista, grassa), che si tratti di pelli più giovani o "mature" sensibili agli effetti diversi determinati da esigenze ormonali e dall’età. 

Le esigenze della pelle variano, poi, dal giorno e alla notte: il giorno è il momento in cui si entra a contatto con l’esterno, e dunque richiede preparazione e rinforzi ad affrontare il mondo fuori; la notte invece è il momento del riposo e della rigenerazione dell’organismo e delle sue cellule; perciò, una corretta skincare richiede prodotti che aiutino questo tipo di processi; il buio e la quiete aiuteranno anche meglio l’assorbimento di questi. 

Quali sono i passaggi della skin care?

Con le dovute differenze tra il giorno e la notte, nella durata delle azioni e degli ingredienti, questi sono i passaggi in cui di solito si articola una corretta skincare routine:

1.Detergere: (e rimozione del make-up): primo e fondamentale step per il benessere della pelle, la sua pulizia. La pelle deve essere libera da ogni tipo di impurità che incontriamo nella nostra caotica e frenetica quotidianità.

1.1 Struccarsi: oltre alle impurità, ovviamente bisogna innanzitutto rimuovere il make-up, se presente. Se si tratta di una skincare notturna, andare a letto con il make up ancora addosso non è proprio un’ottima idea per la salute della pelle ma non solo (anche degli occhi e delle ciglia, per esempio).

  1. Tonicizzare: con una texture solitamente molto liquida e leggera, il tonico viene considerato superfluo. Sbagliato: questo prodotto aiuta a mantenere la pelle sana e forte grazie a diverse azioni (idratante, illuminante o purificante).
  2. Applicare cosmetici: ultimo e comfort step, con l’applicazione di una crema idratante, rimpolpante o antirughe si chiuderà in bellezza. Oltre alle creme si possono applicare anche oli o sieri, per facilitarne l’assorbimento.

Questi sono i must have quotidiani per una corretta skin care routine: in poco tempo e con i prodotti adatti la pelle riceverà le cure richieste. Questi fondamentali possono essere arricchiti ovviamente da altri prodotti a favore della salute della cute, per un'applicazione più sporadica. Per esempio: 

Esfoliante: per una detersione completa, anche in profondità, è consigliato di fare uno scrub, o comunque di applicare ingredienti con azione esfoliante per aiutare la rimozione delle impurità e delle cellule morte e la rigenerazione delle nuove, per mantenere la pelle sempre giovane e morbida. I prodotti per esfoliare di solito vanno applicati prima del tonico, come anche la maschera per la pelle.

Maschere: fare una maschera almeno una o due volte la settimana può essere una buona abitudine. Si può scegliere tra maschere idratanti o rigeneranti, in tessuto o in texture differenti.

Seguici sui nostri canali