Acquistare casa: meglio nuova o da ristrutturare?

Acquistare casa: meglio nuova o da ristrutturare?
Idee & Consigli 30 Giugno 2021 ore 09:46

Avete deciso di cambiare casa e siete alla ricerca dell’immobile perfetto per le vostre esigenze, ma non sapete se sia più conveniente acquistarne uno di nuova costruzione oppure optare per un appartamento da ristrutturare? Gli aspetti da valutare in tal senso sono diversi e oggi cercheremo di chiarirvi le idee, perché questa è una decisione che può fare una grandissima differenza in termini di budget e non solo. Vediamo dunque quali sono i pro e i contro di entrambe le soluzioni, in modo da capire quale sia l’opzione migliore per le vostre esigenze. 

Acquistare una casa da ristrutturare: pro e contro

Acquistare un appartamento datato che necessita di una ristrutturazione può rivelarsi un’ottima idea, specialmente in questo periodo. In termini prettamente economici, infatti, il prezzo iniziale di un immobile da ristrutturare è decisamente più basso ma anche molto più trattabile rispetto a quello di una casa di nuova costruzione. Va poi considerato il fatto che oggi è possibile approfittare di numerosi incentivi come il Superbonus 110 che permette di effettuare interventi di efficientamento energetico a costo zero. A livello prettamente economico dunque, quello attuale è un periodo perfetto per acquistare un immobile da ristrutturare e su questo non ci sono dubbi. 

Vi consigliamo però di prendere in considerazione anche altri aspetti, perché non sempre questa soluzione si rivela la migliore. Innanzitutto, una casa che necessita di ristrutturazione potrebbe rimanere non abitabile per diversi mesi o addirittura anni. A seconda della tipologia di lavori che ci sono da effettuare, le tempistiche potrebbero dilatarsi quindi se avete bisogno di entrare nel nuovo appartamento entro una determinata data vi conviene prestare attenzione. In secondo luogo, va considerato il fattore stress perché ristrutturare una casa è sempre impegnativo, anche se ci si affida ad un’impresa. Bisogna seguire i lavori, controllare che gli operai svolgano il loro dovere e non perdano tempo e via dicendo. Si tratta, insomma, di un qualcosa da non prendere troppo sotto gamba. 

Acquistare una casa di nuova costruzione: pro e contro

Acquistare invece una casa di nuova costruzione significa non doversi preoccupare praticamente di nulla perché si trova già tutto pronto e potenzialmente si può andare ad abitare nel nuovo appartamento anche nell’immediato. Questo è sicuramente un primo vantaggio che in alcuni casi fa la differenza e che spinge molti a propendere per tale soluzione. Gli immobili di nuova costruzione inoltre sono spesso case clima o comunque hanno una classe energetica molto alta, il che significa che consentono di risparmiare moltissimo sulla spese di luce e gas. Vanno considerati anche i contro tuttavia, perché ce ne sono diversi anche in questo caso ed è bene esserne consapevoli. 

Innanzitutto, la spesa iniziale è sicuramente superiore e non sempre la cifra è trattabile. Bisogna dunque disporre di una certa liquidità o comunque accendere un mutuo importante presso la banca. Oltre a questo, va considerato anche che in molti casi le case di nuova costruzione sono scarsamente personalizzabili: ci si deve accontentare del progetto dell’architetto e non si possono modificare gli spazi a proprio piacimento. Ci sono dunque anche degli aspetti negativi che vale la pena valutare con attenzione.