Mercedes VISION EQS, l’eleganza dell’e-mobility

Mercedes VISION EQS, l’eleganza dell’e-mobility
11 Novembre 2020 ore 07:15

Presentata al Salone dell’automobile di Francoforte, Mercedes-Benz VISION EQS è la concept car che interpreta l’eleganza sostenibile secondo la Casa di Stoccarda. Ai vantaggi della mobilità elettrica combina stile e cura al dettaglio propri del segmento luxury. È il punto di partenza per il prossimo sviluppo delle grandi berline elettriche di fascia alta. 

Lo sguardo è subito rapito dall’innovativo design. Le sue proporzioni allungate “one bow” danno nuova forma al concetto di Progressive Luxury, tratto distintivo della gamma EQ. Il risultato è un’auto dalla linea scultorea, che unisce estetica e aerodinamica.

A colpire è anche la Lightbelt, un listello luminoso che percorre l’intero perimetro di Mercedes VISION EQS. Sono 940 i led che illuminano il frontale, componendo il disegno della mascherina virtuale, in abbinamento ai gruppi ottici principali Digital Light, ciascuno dotato di quattro moduli a lenti olografiche.

Per gli interni la casa di Stoccarda si è ispirata agli yacht, sviluppando un linguaggio formale e chiaro, che si esprime con dotazioni in materiali sostenibili. Tra questi ci sono tessuti realizzati con rifiuti riciclati in plastica e in PET. 

Le nuove tecnologie dell’Advanced MBUX riscrivono l’interazione tra uomo e auto. Lo schermo curvo verticale è posizionato al centro della plancia e sono presenti diverse aree di proiezione. I passeggeri sono circondati dal Connected Light, una banda luminosa che amplia ulteriormente il livello di interazione con la macchina. 

Quanto alle performance, VISION EQS ha un’autonomia di 700 km e in meno di 20 minuti si ricarica fino all’80%. Dispone di motori elettrici su entrambi gli assi e la batteria è integrata nel pianale. La trazione integrale elettrica consente una ripartizione della coppia variabile sugli assi, garantendo sicurezza e dinamicità.

Mercedes-Benz a emissioni zero: 130 versioni elettriche per il 2022

L’elettrificazione dell’intera gamma si realizzerà nel 2022, quando le versioni con alimentazione ibrida ed elettrica saranno in totale 130. Ma la Casa ha già conquistato la leadership tra i costruttori premium: i veicoli della Stella a tre punte rappresentano la vetta della tecnologia Plug-in Hybrid.

La proposta comprende l’intera famiglia delle compatte, che con la motorizzazione 250 e assicurano un’autonomia superiore a 70 km sfruttando il solo motore elettrico. Ma ci sono anche gli Sport Utility, in particolare GLE 350 de consente di percorrere più di 100 km in modalità elettrica.

L’elettrificazione coinvolge anche le berline, che restano tra i modelli più apprezzati. Tra quelle con alimentazione ibrida ci sono C 300 e, S 560 e, e Classe E. Quest’ultima disponibile benzina o diesel plug-in. Infine alla gamma EQ Power si sommano i modelli EQ Boost con una rete di bordo a 48 V, presente in diversi veicoli AMG.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia