Ferie con gli amici a 4 zampe

Aumentano le vacanze dog friendly: i consigli per un’estate a misura di cane

Aumentano le vacanze dog friendly: i consigli per un’estate a misura di cane
03 Luglio 2020 ore 11:09

In vacanza sì, ma senza rinunciare alla compagnia del proprio cane. Stando alle ultime ricerche, sono molti gli italiani che portano con loro un compagno a 4 zampe quando partono per le ferie estive.

È una tendenza che sta crescendo, e che testimonia tutta l’affezione e le attenzioni delle famiglie nei confronti dei propri amici pelosi. Però, quando si viaggia con un cane, ci sono delle regole da rispettare.

Cresce il numero di viaggiatori con cani al seguito

Aumentano le prenotazioni per una vacanza dog friendly in Italia e in tutto il mondo, al punto che le ultime ricerche di settore segnalano un boom del 41% relativo al turismo a quattro zampe. Inoltre, è emerso che tre italiani su cinque decidono di modificare i propri piani e di non prenotare le strutture ricettive, se nei dintorni non si trovano dei servizi tagliati su misura per gli animali.

Anche la fase del viaggio del cane rientra tra le preoccupazioni degli italiani, per questo spesso è utile rivolgersi a dei servizi specializzati nel trasporto di animali, come Blisspets ad esempio, che forniscono tutta l’assistenza di cui si ha bisogno assicurando le condizioni ideali per il proprio animale domestico.

Secondo alcune testimonianze, il difficile periodo passato dalle famiglie e il lockdown hanno fatto capire a molti quanto sia preziosa la vicinanza dei quattro zampe, veri e propri compagni fedeli durante tutta la quarantena. Per quanto concerne i servizi dog friendly più ricercati, in cima alla lista si trova la prenotazione di una struttura ricettiva in grado di accogliere al meglio i cuccioli.

Va detto che ultimamente si vedono sempre più foto e video di vip ed influencer che promuovono i viaggi in compagnia degli animali domestici dimostrando come questa non sia poi una missione così impossibile.

Consigli da seguire quando si porta un cane in viaggio

Ai cani piace passeggiare, ma bisogna evitare di esagerare e di sottoporli dunque a spostamenti troppo stressanti, perché il grande caldo potrebbe mettere a dura prova la loro resistenza. Anche per questo motivo, oggi molti preferiscono restare in Italia ed evitare le mete estere, oltre che per le questioni legate alla salute.

In secondo luogo, è meglio evitare strappi alle regole in termini di alimentazione, dunque proseguire con il regime di dieta più adatto e già “rodato”. Occhio anche all’età del cane, perché gli esemplari anziani sono molto più sedentari e hanno bisogno di diverse ore di pisolino per recuperare le energie, e non è saggio fargli percorrere molti chilometri o fargli salire continuamente le scale.

Inoltre, prima di partire, non fa mai male un check up completo, soprattutto da un punto di vista ortopedico. Infine, per qualsiasi problema del cane conviene sempre rivolgersi ad uno specialista, magari segnandosi qualche numero di emergenza prima della partenza.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia