Alta orologeria, le lancette ripartono: il salone virtuale di Ginevra e i nuovi modelli

Alta orologeria, le lancette ripartono: il salone virtuale di Ginevra e i nuovi modelli
10 Giugno 2020 ore 10:00

Il Covid-19 ha avuto un impatto molto pesante sull’economia mondiale e sui mercati. Quasi tutti i settori hanno dovuto registrare uno stop improvviso, e naturalmente il mondo degli orologi non ha fatto eccezione a questa regola. In questo ambito rientra infatti anche il settore fieristico, che ha sempre un peso specifico molto elevato per una questione di branding e di promozione. È durante questi eventi di rilevanza internazionale, infatti, che i marchi presentano al grande pubblico i nuovi modelli di lusso.

Eppure anche il settore dell’alta orologeria ha trovato delle contromisure, evolvendosi e adattandosi alla situazione attuale.

Gli appuntamenti fissi che fanno la storia

Ci sono alcuni appuntamenti fissi che, da anni, scrivono le pagine della storia dell’orologeria di lusso: un settore di alto prestigio che continua a innovare la gran parte dei propri standard, raggiungendo sempre nuove vette di perfezione.

Si fa riferimento ad eventi topici e di caratura internazionale come il tanto atteso salone dell’alta orologeria di Ginevra, che è stato in un primo momento cancellato. Siccome ci si trova di fronte ad un evento preziosissimo, si è deciso di percorrere strade alternative, in chiave digitale. Così l’edizione del salone Watches e Wonders questa volta avrà un’anima telematica, per via del lancio di una piattaforma interattiva pensata per gli utenti. In altri termini, sarà l’orologeria di lusso a raggiungere a casa gli appassionati, con uno strumento che promette faville, fra tour guidati e prodotti informativi e didattici. Ma la parte più interessante arriverà soltanto ad estate inoltrata, quando verranno presentati i nuovi prodotti di punta delle case di orologeria più importanti al mondo.

Riparte anche il settore dell’alta orologeria

In tanti hanno atteso con ansia il ritorno alla normalità, consumatori e aziende comprese. Queste iniziative digitali iniziano dunque ad accompagnare le riaperture degli store fisici nelle città. Tra le boutique storiche si trova ad esempio Pisa Orologeria, negozio attivo da anni a Milano e specializzato in orologi di alta gamma. In questo settore più che in altri, infatti, è fondamentale il contatto diretto con il cliente, e quest’ultimo deve avere la possibilità di toccare con mano ciò che acquista, per via del pregio dei prodotti in questione.

Le grandi maison dell’alta orologeria non hanno comunque perso tempo, presentando tantissime nuove uscite di gran lusso. Fra gli esempi più importanti si possono citare i nuovi pezzi della collezione Master Control di Jaeger-LeCoultre, insieme all’Altiplano Ultimate Concept di un brand come Piaget. È giusto poi nominare anche la nuova versione del famosissimo Pasha di Cartier, e l’Excalibur Diabolus in Machina di Dubuis. Altro esempio di prestigio è la nuova creazione di Panerai: il Luminor Marina con un sistema amplificato di illuminazione.

Non mancano, dunque, i nuovi modelli che gli appassionati di orologi di lusso potranno aggiungere alle proprie collezioni. Basta soltanto selezionare il marchio e il modello che rispondono meglio alle proprie esigenze, e regalarsi un qualcosa di unico, destinato a durare per molti anni.