Vincenzo Massari il 4° candidato sindaco alle elezioni aresine

"Il nostro unico interesse è il benessere del cittadino".

Vincenzo Massari il 4° candidato sindaco alle elezioni aresine
Politica Rhodense, 28 Aprile 2018 ore 11:59

Vincenzo Massari, ex assessore alla sicurezza della Giunta Fornaro, è il quarto candidato sindaco alle elezioni comunali di Arese.

Vincenzo Massari candidato sindaco

Vincenzo Massari, ex assessore alla sicurezza della Giunta Fornaro, è il quarto candidato sindaco alle elezioni comunali di Arese. E' sostenuto dalla lista civica Italia in marcia.

"Da alcuni anni ho trasferito la mia attività economica in quel di Cesate ma gli affetti, le conoscenze e le amicizie che ho costruito da quando sono arrivato in Arese, non le ho mai abbandonate; anzi, l’essermi trasferito in altro Comune non mi ha distolto dal continuare ad essere cittadino di Arese. Come è ben noto nell’anno 2009, sono stato eletto da un cospicuo numero di cittadini aresini nelle elezioni amministrative, rivestendo la carica di assessore alla sicurezza. E raggiunsi obbiettivi a costo zero per la cittadinanza, come l’installazione del sistema di videosorveglianza comunale e il distretto del commercio".

Unico interesse il benessere del cittadino

"La nostra idea è quella di presentare alla cittadinanza una nuova proposta civica che ha come unico scopo amministrare in modo trasparente e come unico interesse il benessere del cittadino. Infatti la nostra lista è apartitica, priva di qualsiasi influenza esterna. Inoltre senza pressioni di gruppi di interesse ed ogni partecipante deve rispettare le rigide norme statutarie che sono state redatte. Non accettiamo
pregiudicati per reati gravi e obblighiamo i nostri iscritti alle dimissioni non appena vengano meno i
requisiti richiesti per la permanenza".

L'obiettivo “marciare verso il futuro”

"Abbiamo deciso di chiamare la nostra associazione “Italia in marcia” a dimostrazione che è nostro obiettivo “marciare verso il futuro” per diffondere e attuare i principi culturali della
legalità. Vogliamo raccogliere le adesioni di tutti quei cittadini che vogliono prendere parte alla nuova epoca sociale che stiamo vivendo. Invito tutti i cittadini a consultare il nostro sito www.associazioneitaliainmarcia.it".