Conferenza ad Albairate

Vigevano-Malpensa: il Governo vuole ripensare il progetto

Conferenza stampa ad Albairate, Cinque Stelle promotori di un ripensamento del progetto Vigevano-Malpensa

Vigevano-Malpensa: il Governo vuole ripensare il progetto
Magenta e Abbiategrasso, 08 Luglio 2020 ore 12:42

Conferenza stampa ad Albairate, Cinque Stelle promotori di un ripensamento del progetto Vigevano-Malpensa.

Vigevano-Malpensa: il Governo vuole ripensare il progetto

Il Governo M5S-Pd intende tracciare una linea sul progetto di Superstrada Vigevano-Malpensa bloccato dai ricorsi dei contrari all’opera lo scorso gennaio, per cercare di giungere ad elaborare un intervento strutturale che sia il più possibile condiviso e sostenibile per il territorio. Questo quanto emerso dalla conferenza stampa indetta questa mattina ad Albairate, cui hanno preso parte i consiglieri regionali Cinque Stelle Massimo De Rosa e Simone Verni, assieme ai sindaci di Albairate, Flavio Crivellin, e di Cassinetta di Lugagnano, Michele Bona, capofila delle realtà territoriali contrarie all’opera.

Si è ancora alle fasi preliminari, hanno spiegato De Rosa e Verni, e si va verso l’istituzione di un tavolo apposito per entrare nel dettaglio dei vari aspetti in gioco. Ma con alcune linee guida: l’intenzione è quella di far passare la soluzione alle difficoltà viabilistiche della zona per un progetto che metta al centro l’importanza dei collegamenti per Milano, e che valorizzi anche altri interventi, come l’atteso raddoppio della linea ferroviaria Milano-Mortara. De Rosa sostiene che i 220 milioni di euro già stanziati a suo tempo dal Cipe non sarebbero persi, ma l’intenzione del Governo pare quella di lavorare ad un sostanziale ripensamento del progetto di Anas. Ascoltando le istanze del territorio, specie di chi ha sempre espresso dubbi e criticità.

Indizi in tal senso si erano susseguiti nelle scorse settimane: la stessa Anas aveva inviato a metà giugno una comunicazione ai cittadini ed agli enti interessati avvisando che gli espropri dei terreni dovevano considerarsi congelati. Ed è di pochi giorni fa una nota di Regione Lombardia con la quale si ribadiva l’importanza strategica del progetto, presa di posizione che pareva già consapevole dell’imminente cambio di rotta a Roma. TORNA ALLA HOME PAGE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia