Vasche di laminazione a Senago, una per Pudiga e Garbogera

"Realizzeremo una sola vasca senza laminare il Seveso, ma i torrenti Pudiga e Garbogera". L'annuncio per bocca del presidente della commissione ambiente di Regione Lombardia, Riccardo Pase, dopo gli ultimi tavoli tecnici.

Vasche di laminazione a Senago, una per Pudiga e Garbogera
Politica Rhodense, 17 Giugno 2019 ore 15:34
Vasche di laminazione a Senago, se ne fa una per i torrenti Pudiga e Garbogera.

L'ultimo incontro

Giovedì scorso a Senago si è tenuta la commissione composta da politici e associazioni che si occupa di analizzare a supporto dell’amministrazione possibili politiche in merito al tema vasche di laminazione. Oltre alla presenza del sindaco Magda Beretta e degli assessori che da sempre esprimono la loro contrarietà alla realizzazione di tali invasi, è intervenuto in qualità di presidente della commissione ambiente di regione Lombardia Riccardo Pase, accompagnato dal Presidente di Aipo Luigi Mille e da alcuni tecnici. Un incontro nel quale Aipo ha relazionato puntualmente sul percorso dell’iter sino ad oggi e sui prossimi passi e, in modo particolare, sulla battuta d'arresto che aveva visto la rescissione del contratto da parte della società che si era aggiudicata la prima gara.  Battuta d'arresto, a seguito della quale, dice Pase, "siamo riusciti a portare a casa due importanti risultati a tutela di Senago: sarà realizzata una sola vasca al momento e  verranno laminate non più le acque del Seveso, ma quelle di due torrenti del territorio il Pudiga e il Garbogera".

Tandem Pase-Beretta

“Una vittoria del buon senso che dopo l’adeguamento del canale scolmatore su cui ci eravamo battuti in passato, recepisce anche la nostra richiesta di evitare di stoccare nella vasca l’acqua del Seveso e di ridurre i volumi di invaso realizzando una vasca sola”, ha commentato il consigliere regionale Riccardo Pase, mentre il primo cittadino senaghese ne ha seguito la falsa riga volendo, anzitutto,  "ringraziare per l’ascolto Regione Lombardia che si è resa disponibile ad un confronto serio con questa Amministrazione reso possibile dal nostro consigliere regionale del territorio Pase". "Siamo riusciti - ha continuato Beretta-  ad ottenere per Senago alcuni aspetti molto positivi che da sempre anche il gruppo vasche chiedeva, a differenza del passato in cui i risultati di migliorie per Senago sono stati pari a zero, come la laminazione dei nostri torrenti e non del Seveso, che quindi non verrà stoccato sul nostro territorio a garanzia della salute dei cittadini e con la realizzazione di una sola vasca con una grossa riduzione dell’impatto”.