Menu
Cerca
La decisione

Vaccini over 80: il sopralluogo del sindaco in ospedale

Il sindaco di Castano Primo ha fatto un sopralluogo all'ospedale di Cuggiono per capire la situazione per i vaccini dedicati agli over 80.

Vaccini over 80: il sopralluogo del sindaco in ospedale
Politica Legnano e Altomilanese, 07 Aprile 2021 ore 19:11

Vaccini per gli over 80: per capire com’è la situazuone il sindaco di Castano Giuseppe Pignatiello, oggi – mercoledì 7 aprile 2021 – ha deciso di fare un sopralluogo all’ospedale di Cuggiono.

Vaccini over 80: le parole di Pignatiello

Ha spiegato il primo cittadino di Castano:

“Nei giorni scorsi si sono susseguite indicazioni diverse di Regione e dell’assessore al Welfare Letizia Moratti, per arrivare alla fine alla possibilità di vaccinarsi senza nuova prenotazione per tutti gli over 80 che avevano inviato la richiesta e non avevano ricevuto risposta. Il problema però era serio, perché il rischio di creare assembramenti era concreto e mi preoccupava non poco. Inoltre avevo sentore come molte altre persone e come si è rivelato poi veritiero in altre zone della Lombardia oggi, che i centri vaccinali non fossero informati e che quindi i nostri anziani non avrebbero ottenuto il tanto agognato vaccino”.

Il sopralluogo

Così oggi, mercoledì 7 aprile, Pignatiello ha fatto un sopralluogo all’opsedale di Cuggiono.

“Ho avuto il piacere di confrontarmi con uno dei responsabili dell’Area Vaccini dell’Ospedale, dove stanno facendo un lavoro immane. Fortunatamente non ho trovato assembramenti grazie all’ottimo lavoro di tutti gli addetti dell’Ospedale di Cuggiono e grazie anche all’aiuto del Comune che ha messo a disposizione dei volontari per prendere le nuove prenotazioni.
Purtroppo però i tanti over 80 che si sono presentati speranzosi presso il centro non hanno ricevuto il vaccino e saranno inseriti all’interno di una nuova prenotazione che speriamo possa portare finalmente alla vaccinazione.  Ho visto una situazione difficile e cittadini arrabbiati”.

“Se potete, prenotate sempre”

“Così sarà anche nei prossimi giorni, ed è per questo che ritengo doveroso avvisare la Cittadinanza anche e soprattutto perché si parla di persone fragili costrette a spostarsi senza avere la possibilità certa del vaccino promesso – ha concluso – Se potete, prenotate sempre! Speriamo che per il futuro le cose possano migliorare e possa esserci più efficienza e attenzione alle persone. Un ringraziamento di cuore lo rivolgo a tutto il personale sanitario, a tutti i medici, agli infermieri, ai volontari e agli addetti che stanno facendo sacrifici da giganti”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli