Politica
commercio

Un centro pedonale per la città di Bollate

E' la proposta del Comune ai commercianti di via Roma, piazza Aldo Moro e Sartirana.

Un centro pedonale per la città di Bollate
Politica Bollatese, 22 Ottobre 2022 ore 12:30

Un centro pedonale per la città di Bollate. E' la proposta del Comune ai commercianti di via Roma, piazza Aldo Moro e Sartirana.

Tutto comincia dalla piazza Martiti della Libertà

Potrebbe cominciare tutto dalla chiusura al traffico di piazza Martiri della Libertà, la piazzetta che si trova difronte al Comune vecchio, per poi pensare di sospendere il transito ai veicoli nell’intero centro.
Questa è la paura più grande dei commercianti del centro. Il timore che i ricavi delle attività commerciali possano crollare sono stati esposti durante l’incontro avvenuto proprio con gli imprenditori bollatesi giovedì scorso nello spazio Europa di piazza Aldo Moro.

Porfido rovinato

Il momento di confronto era stato organizzato dal Comune per discutere della decisione di rendere pedonale la piazzetta di Martiri della Libertà. Attualmente la zona conta sette posti auto, con due stalli disabili. L’oggetto del contendere, però, sembrerebbe essere il porfido rovinato e troppo costoso per essere sostituito o sistematico, nonché anche la volontà di limitare il traffico nell’area. Una decisione presa dalla Giunta qualche settimana fa, dopo diversi sopralluoghi. Secondo gli assessori i parcheggi verrebbero occupati tutto il tempo dalle stesse auto, senza consentire, dunque, il ricircolo di auto per le attività commerciali vicine. Questa è stata un’altra motivazione a supporto della decisione della Giunta Vassallo: sostanzialmente per loro si tratta di un parcheggio poco regolamentato (malgrado ci sia la sosta a pagamento, quasi nessuno rispetta la disciplina e paga lo stallo), che non giova a nessuno.

Il progetto continua malgrado la raccolta firme

Per questo, l’Amministrazione ha pensato che riqualificando l’area, con l’aggiunta di qualche panchina, si potesse "restituire la piazza alla cittadinanza".
Ma su questo argomento, malgrado ci sia contrarietà e si stia portando avanti una raccolta firme per impedire la chiusura del parcheggio, i commercianti erano preparati.

L'idea di rigenerazione urbana

Il sindaco Francesco Vassallo, però, ha anche abbozzato un’idea di rigenerazione urbana più ampia, che coinvolge l’intero centro. É qui che si è accesa la discussione: ciò che ha chiesto l’Amministrazione è "collaborazione" sull’appoggiare la proposta di rendere pedonale il centro. Questa opzione ha innervosito molto i titolari delle attività.

"Hanno frainteso le mie parole"

"Mi dispiace che i commercianti abbiamo frainteso le mie parole - ha detto il sindaco - La mia era semplicemente una proposta, non un’imposizione. Non è la prima volta che propongo di interrompere la zona al traffico, magari ogni tanto, cominciando con calma". L’idea era quella di provare durante le prossime settimane natalizie: "Sarebbe utile, ad esempio, chiudere al traffico delle auto il sabato pomeriggio sotto le ferie di Natale. Non mi sembrava una brutta idea".

L' "appoggio" per i commercianti è fondamentale

Per i commercianti, però, avere un "appoggio" nelle immediate vicinanze del proprio negozio è fondamentale e se non vengono organizzate iniziative attrattive, la zona pedonale si svuota di senso.
A queste novità, poi, si aggiungerà lo spostamento dei parcheggi in piazza San Francesco, che diventerà ad una sola corsia, e saranno riposizionati in prossimità dell’attuale fermata dell’autobus. Insomma, il Comune è pronto a cambiare il riassetto del centro bollatese... Ma non mancano i dubbi.

Seguici sui nostri canali