Menu
Cerca
Finanziamento

Un bando per comprare scooter e bici agli agenti

Il Comune di Cuggiono ha partecipato al un bando per poter acquistare bici, scooter e dash cam al Comando di Polizia Locale.

Un bando per comprare scooter e bici agli agenti
Politica Legnano e Altomilanese, 14 Marzo 2021 ore 10:30

Un bando per poter comprare dash cam, scooter e bici agli agenti della Polizia Locale di Cuggiono.

Scooter, bici e dash cam per gli agenti

Presentato il progetto di sicurezza urbana del Comune di Cuggiono per partecipare al bando regionale di cofinanziamento per l’acquisto di veicoli e attrezzature.
Nello specifico si intende acquistare due scooter e due biciclette elettriche a pedalata assistita, e due dash cam da posizionare sul cruscotto delle auto, per un costo complessivo pari a 16.972 euro, con un contributo di cofinanziamento regionale massimo previsto pari a 11.880 euro. La quota a carico del Comune sarà di 5.092 euro. Dopo la validazione del progetto da parte di Regione Lombardia, in caso di riduzione del contributo, l’importo complessivo del progetto verrà di conseguenza ridotto.

La presentazione del comandante

Nella presentazione del progetto redatta dal comandante Alfonso Michele Munaro si legge che “gli scooter saranno utilizzati per espletare servizi viabilistici di polizia stradale, facilitando anche eventuali interventi in occasione di ingorghi alla circolazione stradale, nel caso di incidenti o altre problematiche viabilistiche; per servizi di scorta e presidio durante le manifestazioni. Nel periodo estivo gli scooter saranno utilizzati a Castelletto per controlli di tipo ambientale, oltre che di verifica del rispetto del decoro urbano, nonché del rispetto della sosta e circolazione dei veicoli. Le nuove biciclette verranno usate nelle vie e piazze del centro storico, per servizi di pattugliamento appiedato e per il controllo della regolarità della sosta veicolare. Nell’ambito dei servizi con auto l’utilizzo delle dash cam agevolerà l’accertamento sul posto di eventuali comportamenti scorretti da parte degli automobilisti e la successiva verbalizzazione della violazione al codice della strada”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli