politica

Tribunale europeo dei Brevetti a Milano, Giudici “Governo assente”

"Troppe ambiguità sul TUB, rilanciare candidatura di Milano"

Tribunale europeo dei Brevetti a Milano, Giudici “Governo assente”
01 Settembre 2020 ore 12:00

Tribunale europeo dei Brevetti a Milano, Giudici “Il Governo non ha ancora mosso un dito per la candidatura di Milano”.

Tribunale europeo dei Brevetti a Milano, Giudici “Governo assente”

Il consigliere regionale della Lega, Simone Giudici, è il primo firmatario di una mozione approvata dal Pirellone, dove si chiedeva di ufficializzare la candidatura di Milano a sede del TUB.

 “Purtroppo il caos rappresenta il modus operandi consolidato di questo Governo che, anche sulla partita importantissima del Tribunale unificato dei brevetti, si sta dimostrando totalmente inadeguato. Come ha sottolineato nei giorni scorsi il Governatore Fontana – spiega Giudici – il Governo non ha ancora mosso un dito per la candidatura di Milano, forse tentato di favorire Torino nella corsa, nonostante il capoluogo lombardo avesse avanzato la propria disponibilità da ben due anni. Chiediamo quindi che l’esecutivo faccia chiarezza una volta per tutte, smettendola con le ambiguità e facendo il proprio dovere sul piano internazionale, al fine di evitare che la caotica gestione della vicenda favorisca altre città europee interessate, come Parigi o Amsterdam.
Inoltre, da rhodense, ritengo che sarebbe bene prendere in seria considerazione l’idea di proporre, quale sito ospitante del TUB, le strutture di Expo, già interessate dal progetto Mind, come ribadito in diverse occasioni da più parti. Auspico quindi un netto cambio di passo da parte del Governo – conclude Simone Giudici – nell’interesse di Milano e di tutto il territorio lombardo, che mai come oggi hanno necessitano di essere rilanciati anche sul piano internazionale e dell’innovazione”.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia