Politica

Trasporto su ferro, tutto da rifare: la ricetta Pd per i treni

Bussolati: "Ritardi, cancellazioni e tariffazione, tutto da rifare"

Trasporto su ferro, tutto da rifare: la ricetta Pd per i treni
Politica Magenta e Abbiategrasso, 20 Dicembre 2017 ore 11:46

Trasporto su ferro, tutto da rifare: la ricetta Pd per i treni riparte dai pendolari. Mercoledì mattina il segretario metropolitano Pietro Bussolati, come annunciato ieri da Settegiorni, ha viaggiato da Milano a Magenta e qui si è fermato per ascoltare, per circa un'ora, le voci dei pendolari.

3 foto Sfoglia la gallery

Trasporto su ferro da rivedere

Riparte dalla mobilità dolce la sfida del Pd che sosterrà Giorgio Gori nella campagna per le Regionali. In vista delle feste, come da "tradizione", aumentano i disagi dei pendolari. "Guasti, treni cancellati, ritardi, vagoni affollati o senza riscaldamento sono le problematiche lamentate oggi dai viaggiatori - spiega Bussolati, che si prefigge di ripetere l'esperienza altre volte, su tutte le linee, da qui al voto -. Aggiungo la sicurezza sui mezzi, magari coordinando Polfer e Polizie locali e aumentando le telecamere, e tariffazione. Oggi il sistema dei biglietti non è adeguato alle esigenze di chi viaggia. Va rivisto nelle modalità, con un sistema integrato che vada oltre la provincia".

Più investimenti

Bussolati assicura che il tema del trasporto dolce sarà primario per il Pd: "Maroni dice di aver investito in infrastrutture, ma non è così. Mezzi e infrastrutture necessitano di interventi. Ha puntato sulle strade, Pedemontana su tutte, un fallimento. Noi abbiamo un'altra visione".

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter