L'attacco

Tentato stupro a Niguarda: il leghista Cecchetti attacca il sindaco Sala

Il tentativo di stupro è avvenuto poco dopo le 22 di sera di ieri, 14 settembre. Una barista stava rientrando a casa dopo il lavoro in zona di via Ornato.

Tentato stupro a Niguarda: il leghista Cecchetti attacca il sindaco Sala
Politica Milano città, 15 Settembre 2021 ore 18:18

Scontro frontale tra il coordinatore regionale della Lega, il rhodense Fabrizio Cecchetti, e l'Amministrazione di Milano: “ Il tentato stupro a Niguarda conferma l'emergenza sicurezza in città a causa del lassismo della  Giunta di  Giuseppe Sala”.

Tentato stupro a Niguarda, il leghista Cecchetti attacca il sindaco Sala

“Un mese fa una ragazza di soli 20 anni è stata violentata e Milano e per questo crimine è stato fermato un 31enne egiziano, fermato con gravi indizi, un clandestino sbarcato dai barconi a inizio luglio a Lampedusa. Ieri sera, 14 settembre, un altro tentativo di stupro sempre ai danni di una giovanissima, in zona Niguarda, a confermare l’emergenza degrado e insicurezza nelle periferie milanesi, trascurate da cinque anni di immobilismo, e di lassismo, della Giunta comunale di Giuseppe Sala. La questione sicurezza a Milano è un’emergenza da risolvere.” Lo dichiara l'onorevole  Fabrizio Cecchetti, vice capogruppo della Lega alla Camera dei Deputati e coordinatore della Lega Lombarda per Salvini Premier.

L'episodio di aggressione alla ragazza

Il tentativo di stupro è avvenuto poco dopo le 22 di sera di ieri, 14 settembre. Una barista stava rientrando a casa dopo il lavoro in zona di via Ornato, quando un uomo l'ha bloccata e spinta contro il muro, sfilandole l'intimo. La ragazza ha però trovato la forza per ribellarsi ed urlare, mettendo in fuga l'assalitore, ancora ricercato.