Superstrada, Città metropolitana contro l'opera: “Si abbandoni il progetto”

Superstrada, Città metropolitana si esprime contro l'opera chiedendo a Regione e Ministero di fermarla

Superstrada, Città metropolitana contro l'opera: “Si abbandoni il progetto”
Politica 01 Dicembre 2017 ore 12:22

Superstrada, Città metropolitana si esprime contro l'opera chiedendo a Regione e Ministero di fermarla

Superstrada, il voto di Città metropolitana contro l'opera

Giovedì 30 novembre Città metropolitana si è espressa con larga maggioranza contro il progetto della Vigevano-Malpensa, che giungerà il 14 dicembre a Roma sul tavolo della conferenza di servizi convocata dal Ministero alle Infrastrutture per il voto. La richiesta della mozione approvata oggi, rivolta a Regione Lombardia e Ministero, è di “abbandonare definitivamente il progetto” e di utilizzare le risorse disponibili per completare rapidamente il raddoppio ferroviario sulla tratta Milano-Mortara e per riqualificare la viabilità esistente.

Vigevano-Malpensa, il 14 dicembre il giorno della verità

Come spiegato sul numero di Settegiorni Magenta in edicola da venerdì 1 dicembre, le modifiche richieste dal territorio sono state in gran parte respinte e questo sta causando mal di pancia non solo nei Comuni apertamente contrari al progetto quali Cassinetta ed Albairate. Ma i tempi per giungere ad una mediazione appaiono ora davvero ridotti. Del fronte del “No”, oltre a Parco del Ticino e Parco Sud, fa parte anche Legambiente Lombardia, che con una nota del presidente Barbara Meggetto commenta: “Il fronte del No è molto ampio, anche Regione e Ministero si dovranno convincere della inutilità dell’opera – dichiara Barbara Meggetto, presidente di Legambiente Lombardia –. Ora ci aspettiamo che Città Metropolitana, forte del voto di oggi e del parere dei suoi Parchi e della stragrande maggioranza dei suoi Comuni, si presenti alla Conferenza dei Servizi, convocata a Roma il prossimo 14 dicembre, con una delegazione che proponga la chiusura immediata della Conferenza stessa”.