Nai replica: "Presidio indispensabile"

Stazione di Abbiategrasso, Trenord non riaprirà la biglietteria

Doccia fredda per Abbiategrasso, Nai e Bottene: "Abbiamo immediatamente replicato a Trenord, il presidio è indispensabile"

Stazione di Abbiategrasso, Trenord non riaprirà la biglietteria
Politica Magenta e Abbiategrasso, 17 Dicembre 2020 ore 09:56

Doccia fredda per Abbiategrasso, Nai e Bottene: “Abbiamo immediatamente replicato a Trenord, il presidio è indispensabile”

Stazione di Abbiategrasso, Trenord non riaprirà la biglietteria

Doccia fredda da Trenord che con una lettera ha comunicato all’Amministrazione di Abbiategrasso l’intenzione di non riaprire la biglietteria della stazione già chiusa dallo scorso marzo, in quanto è ritenuta già sufficiente per l’affluenza registrata la presenza dei due self service in aggiunta ai canali digitali. L’Amministrazione guidata da Cesare Nai con un nota spiega che “E’ stata quindi immediatamente inviata una lettera di risposta a Trenord per chiedere di rivedere tale decisione, che costituirebbe un grave e ulteriore disagio per la nostra città e per i pendolari”

“Riteniamo che il presidio della biglietteria da parte di un operatore sia indispensabile per i pendolari della linea – commenta il sindaco Cesare Nai – Abbiamo quindi preso immediatamente posizione nei confronti di Trenord per ribadire la necessità che questo servizio venga mantenuto”.

“In un momento di grave difficoltà dovuto a continui ritardi e disservizi sulla linea, oltre alle complicazioni e alla crisi legate alla pandemia, Trenord mette ulteriormente sotto pressione la nostra città e i nostri pendolari privandoli della biglietteria – commenta l’assessore ai Trasporti Francesco Bottene – Tale decisione è inaccettabile. Continueremo a contestare duramente questa disposizione e attendiamo un incontro per far valere la nostra posizione”. TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità