Politica

Stallo a Caronno Varesino, Comune a rischio paralisi

Il sindaco De Micheli ha chiesto l'intervento della Regione.

Stallo a Caronno Varesino, Comune a rischio paralisi
Politica Saronno, 18 Febbraio 2019 ore 16:15

Dopo le dimissioni di un esponente della maggioranza in consiglio comunale a Caronno Varesino si è creata una situazione di stallo.

Caronno Varesino, il sindaco va in Regione

Sale la tensione al Comune di Caronno Varesino. Dopo le dimissioni di un consigliere della maggioranza, questa infatti conta 6 esponenti, tanti quanti l'opposizione. Uno stallo che di fatto sta bloccando i lavori in consiglio comunale, dove per ben due volte è stato bocciato l'ingresso del primo dei non eletti della maggioranza. Per questo il sindaco Mario De Micheli ha deciso di rivolgersi alla Regione e al difensore civico regionale Carlo Lio.

"Minoranza irresponsabile e scorretta"

"Votare per sostituire un componente del consiglio comunale è un atto dovuto sia esso di maggioranza che di opposizione. Con questo ostruzionismo pretestuoso la minoranza si dimostra irresponsabile e scorretta". Ad intervenire dopo la richiesta d'aiuto del sindaco è il Presidente del Consiglio Regionale Francesca Brianza. "Fare la campagna elettorale sulla pelle dei cittadini bloccando un intero Comune è vergognoso - continua -. Con questo atteggiamento prepotente e irrispettoso  la minoranza viola un legittimo diritto e la volontà degli elettori".

Intervento immediato

L'incontro in regione con Lio sembra aver avuto un risultato positivo, questo ha infatti garantito un intervento immediato per rompere lo stallo. "Con l’intervento del difensore Civico Regionale, riusciremo a completare tutti i progetti già in cantiere che una opposizione irresponsabile cercava di affossare facendo solo il male di Caronno e dei suoi cittadini”", ha commentato il sindaco De Micheli.

LEGGI ANCHE: Elezioni se ne discute a Caronno Varesino

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter