Politica
Rho

Sportello del Cittadino di via de Amicis, dal 15 novembre l’accesso è senza appuntamento

Necessaria la prenotazione per cambi residenza, matrimoni e unioni civili, disposizioni anticipate di trattamento e carte d’identità

Sportello del Cittadino di via de Amicis, dal 15 novembre l’accesso è senza appuntamento
Politica 12 Novembre 2021 ore 14:22

Da lunedì 15 novembre sarà possibile accedere al Quic – Sportello del Cittadino dall’ingresso principale di via De Amicis 1 senza appuntamento con accesso diretto, secondo l’ordine dei ticket presi all’ingresso.

Sportello del Cittadino di via de Amicis, dal 15 novembre l’accesso è senza appuntamento

Una modalità certo gradita da molti cittadini, soprattutto quelli poco avvezzi all'uso del digitale. L'accesso senza appuntamento sarà attivato per i procedimenti che richiedono minori tempi di gestione: protocollazione, segretariato sociale, certificati, autentica di firma, denuncia di nascita. Per le denunce di nascita sarà possibile, a scelta dei neo genitori, accedere direttamente senza appuntamento oppure con appuntamento.

Appuntamento obbligatorio per altre pratiche

Resta obbligatoria la prenotazione per i procedimenti che comportano tempi più lunghi di gestione, in particolare: carte di identità, residenze, cambi di indirizzo, pubblicazioni e celebrazioni di matrimonio, unioni civili e disposizioni anticipate di trattamento (Dat). Per le carta di identità, come già prima della pandemia, è necessario prendere l’appuntamento sull’agenda ministeriale www.prenotazionicie.interno.gov.it . Per le altre pratiche, telefonare al numero 02.93332.701.

Sportello del Cittadino

Sempre aperto durante l’emergenza sanitaria, compreso il lockdown totale da marzo a maggio 2020, lo Sportello del Cittadino ha introdotto in questo periodo alcuni cambiamenti per garantire i servizi in sicurezza: appuntamento obbligatorio per l’accesso al Quic ed entrata sul retro della palazzina, anziché dalla via de Amicis, dove un ampio spazio coperto ha consentito di gestire l’ingresso degli utenti senza creare assembramenti.

Le parole dell'assessore ai Servizi al Cittadino, Alessandra Borghetti

"Da lunedì cambiano le modalità di accesso al Quic - Sportello del cittadino, che è sempre rimasto aperto durante tutta la pandemia, continuando a garantire tutti i servizi anche durante i mesi di chiusura totale. Dalla prossima settimana non sarà più necessario prendere l'appuntamento, fatta eccezione per le pratiche che richiedono una gestione più lunga. Una nuova modalità, nel rispetto delle normative anticovid, che è anche un segnale di ripartenza"

Orari di apertura del Quic

· lunedì - mercoledì - venerdì dalle 8.30 alle 13
· martedì e giovedì dalle 8.30 alle 13 e dalle 14 alle 18.30
· sabato dalle 8.30 alle 12.30

In considerazione del perdurare dello stato di emergenza pandemica, è necessario rispettare il distanziamento: in caso di un numero di utenti superiore alle disponibilità degli spazi, l’ingresso sarà contingentato.