Menu
Cerca
L'aiuto

Solo on line le domande per i buoni spesa

Il Comune di Rho ha previsto un sostegno variabile dai 200 ai 600 euro

Solo on line le domande per i buoni spesa
Politica Rhodense, 04 Febbraio 2021 ore 16:36

Dal 22 febbraio all’8 marzo è possibile presentare le domande solo on-line per ottenere i  buoni spesa messi a disposizione dal Comune di Rho

Le norme sui buoni spesa

Sul sito del Comune di Rho  il 22 febbraio sarà creato un apposito link al modulo della domanda: senza Isee, senza Spid (o tessera sanitaria o carta d’identità elettronica) non sarà  possibile compilare la domanda. Per coloro, che non dispongono di pc, tablet o smartphone o non fossero abili ad usarli, sono a disposizione, solo su prenotazione, delle postazioni di compilazione assistita oltre alla prenotazione di altre postazioni con pc senza compilazione assistita al Centro Anziani Stella Polare di via Buon Gesù 17 e all’Infopoint Centrho in piazza San Vittore 24. Per le prenotazioni delle postazioni occorre telefonare al call center 02 93332 777 attivo dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13.
L'Amministrazione ha messo a disposizione più di 268mila euro per buoni spesa da 200 a 600 euro per l’acquisto di generi alimentari e beni di prima necessità presso supermercati, farmacie, piccoli negozi di alimentari.

La posizione dell'assessore

“Siamo pronti a distribuire questo ulteriore aiuto concreto alle famiglie in difficoltà – afferma l’Assessore ai Servizi socio -assistenziali Nicola Violante Sull’esperienza della volta scorsa, insieme ai Servizi Sociali del Comune abbiamo cercato di migliorare il servizio attraverso la presentazione della domanda e l’erogazione del buono solo on line: questo renderà più semplice e veloce la procedura. Invito i cittadini a presentare una domanda per famiglia e solo se si è in possesso dei requisiti. L’Amministrazione ha lavorato e continua a lavorare per essere vicina ai cittadini in situazione di fragilità”.

Le risorse per la cosiddetta solidarietà alimentare sono quelle stabilite dal decreto legge 154/2020, che ha confermato la decisione del Governo di riproporre, come nella scorsa primavera, i cosiddetti “buoni spesa”. L’importo complessivo a disposizione del Comune di Rho è di  268.270 euro e il contributo è gestito direttamente da ogni ente locale.

Chi avrà diritto al buono?

Avranno diritto al buono spesa i cittadini rhodensi che avranno un Isee 2021 inferiore a 12mila euro e saranno in posizione utile nella graduatoria che sarà redatta dopo la presentazione delle domande
Si potrà presentare la domanda solo on line e per poter accedere occorrerà:
- O avere lo SPID;
- O avere la Tessera Sanitaria (CNS) con il PIN;
- O avere la Carta di Identità Elettronica (CIE) con il PIN.

Non ci sono altri modi per presentare la domanda: è importante che da ora sino allo scadere della procedura chi vorrà fare la domanda si procuri quanto serve.
L’Isee del 2021 contiene i redditi del 2019. Se nel frattempo si è perso il posto di lavoro o ci sono altre perdite di reddito, bisogna porre il problema al CAF e chiedere di fare l’ISEE CORRENTE, cioè un ISEE che fotograferà la situazione attuale.

Come saranno consegnati i buoni?

Non ci sarà nessuna consegna di buoni. Essi saranno direttamente caricati sulla Tessera Sanitaria del richiedente che funzionerà come un Bancomat nei negozi che faranno parte della rete.