Cerro Maggiore

Sicurezza a scuola, in via Carducci si riapre l’11 gennaio 2021

L'annuncio del Comune e del dirigente scolastico: via ai lavori per migliorare gli ambienti interni

Sicurezza a scuola, in via Carducci si riapre l’11 gennaio 2021
Politica Legnano e Altomilanese, 21 Dicembre 2020 ore 17:40

Sicurezza a scuola a Cerro Maggiore: gli alunni della scuola primaria di via Carducci torneranno sui banchi l’11 gennaio 2021.

Sicurezza a scuola, le novità in via Carducci

Gli alunni della scuola primaria delle Carducci di Cerro Maggiore torneranno a far lezione l’11 gennaio 2021. E’ quanto è stato deciso da Comune e dirigenza scolastica per permettere l’esecuzione di lavori all’interno della struttura. “Vogliamo risolvere delle criticità emerse nel plesso scolastico di via Carducci, causate da ritardi riferibili alla consegna del nuovo arredo scolastico che ha portato a modifiche conseguenti dei piani di sicurezza per garantire comunque la didattica in presenza – spiegano il sindaco Nuccia Berra e il dirigente scolastico Simone Finotti – In piena condivisione con il Consiglio d’istituto, abbiamo deciso di agire nelle vacanze natalizie per fare importanti lavori proprio su questo plesso, per garantire alle classi e alle insegnanti sicurezza e continuità di insegnamento. L’obiettivo è quello di riunire i gruppi classe, garantendo una didattica migliore per insegnanti e studenti, e il corretto utilizzo del refettorio con le procedure degli scorsi anni scolastici ovviamente con modalità distanziata con l’applicazione delle norme anti-Covid. Inoltre, è nostra intenzione sostituire le tecnologie obsolete presenti nelle stesse classi con materiale più moderno. I lavori inizieranno ufficialmente il 23 dicembre e continueranno fino al 6 gennaio 2021. Utilizzeremo ogni singolo giorno lavorativo per portare a termine i lavori programmati. Il coordinamento delle operazioni sarà svolto direttamente dalla dirigenza del nostro ufficio tecnico, ulteriore sicurezza che i lavori saranno eseguiti con particolare attenzione. In accordo tra le parti, abbiamo altresì deciso di posticipare l’inizio delle lezioni per le sole classi di via Carducci per garantire la verifica dei lavori da parte delle insegnanti, perchè si è ritenuto fondamentale che alla ripresa tutto fosse realizzato in modo corretto e sicuro. Questa scelta potrebbe causare alcuni disagi alle famiglie ma abbiamo ritenuto preminente l’interesse e la sicurezza dei più piccoli”.

Il lavoro complessivo nelle scuole

Berra e Finotti fanno una panoramica sul lavoro svolto finora: “Il nostro primo obiettivo è sempre stato quello di continuare a migliorarci. C’è stato molto lavoro per garantire la ripresa dell’anno scolastico. Abbiamo superato insieme le difficoltà di una situazione incerta che ha visto l’avvicendamento di tutta la dirigenza scolastica in un momento di pandemia. Nonostante questo sia la scuola sia il comune hanno garantito la continuità di insegnamento e la giusta sicurezza.
Certamente non ci siamo mai accontentati né fermati.  Il nostro obiettivo rimane quello di continuare a migliorare l’offerta formativa e le nostre scuole, nell’interesse dei nostri ragazzi e di tutto il personale scolastico. Dallo scorso settembre, con la ripresa scolastica in presenza, abbiamo verificato le misure messe in atto e, grazie ad un continuo confronto tra scuola e Comune, abbiamo lavorato per ulteriori miglioramenti. Sicuramente non ci siamo mai risparmiati mettendo in atto una serie di misure di continuo perfezionamento dei protocolli, degli atti formali, degli spazi interni ed esterni. Abbiamo altresì rinnovato i servizi scolastici essenziali ed rimodulazione le attività alla diverse fasi dell’emergenza sanitari.  È giusto che i genitori sappiano che la nostra scuola ha ricevuto un’ispezione straordinaria di ATS superata brillantemente, a prova del buon lavoro svolto”.

TORNA ALL’HOMEPAGE PER LE ALTRE NOTIZIE

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità