Menu
Cerca

Ristorni frontalieri, in arrivo 72 milioni ma il Ticino trattiene i debiti di Campione

Astuti (Pd): "Governo fa pagare ai Comuni di confine i debiti di Campione"

Ristorni frontalieri, in arrivo 72 milioni ma il Ticino trattiene i debiti di Campione
Politica 26 Giugno 2019 ore 19:54

Il Consiglio di Stato Ticinese sblocca i fondi per i ristorni frontalieri, ma non tutti. E il Pd attacca il Governo.

Ristorni frontalieri, 3 milioni di euro trattenuti

Via libera dal Consiglio di Stato del Canton Ticino al versamento all'Italia di ristorni dei frontalieri, ovvero la quota di imposte sul reddito dei cittadini italiani che lavorano in Svizzera, come definiti dagli accordi tra i due Paesi del 1974. Però, a fronte di 84.337.621 franchi svizzeri (75milioni 811mila euro circa) dovuti, nel Belpaese (e, pertanto, ai Comuni di confine che ne avranno diritto) ne arriveranno "solo" 80.515.111 (72milioni 375mila euro).

I debiti di Campione

Il motivo sono i debiti del Comune di Campione d'Italia, l'exclave in territorio ticinese, con il cantone svizzero. "Ritenuta la perdurante e crescente situazione debitoria del Comune di Campione d’Italia nei confronti di vari enti pubblici e semi pubblici del Canton Ticino per un ammontare di
3’822’510.32 CHF e considerata la mancanza di informazioni e garanzie chiare da parte del Governo italiano - si legge infatti nel comunicato degli svizzeri - malgrado l’impegno espresso di onorare il dovuto, il Consiglio di Stato ha deciso di autorizzare il versamento entro il 30 giugno di una somma al netto di detto importo, ossia 80'515'111.05 CHF. Il saldo di 3’822’510.32 CHF sarà versato una volta che gli enti in questione avranno ricevuto dalle Autorità italiane competenti l’integralità della somma a loro dovuta".

Astuti (Pd) attacca: "Il Governo fa pagare ai Comuni di frontiera i debiti di Campione"

La notizia ha subito mosso le polemiche del Partito Democratico regionale. "Il Governo Lega-M5s sta facendo pagare a tutti i comuni di frontiera della provincia di Varese le difficoltà di Campione d’Italia, allargando a macchia d’olio i problemi dell’exclave - fa sapere il consigliere Samuele Astuti - Ne risponderanno direttamente il Ministro dell’Interno, che è responsabile anche della finanza locale, e quello dell’Economia. A quanto dicono gli svizzeri, Roma non sta rispettando la parola data e adesso le nostri amministrazioni non riceveranno integralmente la quota di ristorni loro spettante. Insomma, a furia di non affrontare i problemi, quelli che ci governano ora ne stanno solo creando altri. Evidentemente, a nessuno del centrodestra lombardo, Ministro in testa, interessa nulla delle migliaia di abitanti che vivono sul confine. Invitiamo caldamente il Governo a occuparsi del problema di Campione per evitare di creare danni anche alle nostre comunità".

TORNA ALLA HOME PER LEGGERE LE ALTRE NOTIZIE