Elezioni Parabiago

RiParabiago in carrozzina per abbattere le barriere architettoniche in città FOTO

La lista che sostiene il candidato sindaco Giuliano Rancilio ha girato la città per scoprire le difficoltà che incontrano quotidianamente disabili e mamme col passeggino

RiParabiago in carrozzina per abbattere le barriere architettoniche in città FOTO
Legnano e Altomilanese, 12 Settembre 2020 ore 17:52

RiParabiago, i membri della lista del candidato sindaco Giuliano Rancilio in carrozzina per le vie della città di Parabiago per abbattere le barriere architettoniche. Iniziativa utile anche per capire le difficoltà delle mamme col passeggino.

RiParabiago in carrozzina, ecco l’iniziativa.

Sperimentare e comprendere da vicino l’impatto delle barriere architettoniche in città.
Questo il messaggio dell’evento organizzato dalla lista civica RiParabiago per Giuliano Rancilio sindaco nel pomeriggio di oggi, sabato 12 settembre 2020. Un appuntamento che è iniziato nella centralissima piazza Maggiolini e che ha avuto l’obiettivo di comprendere la difficoltà di superare le barriere architettoniche, anche quelle a norma, non solo per chi si trova in carrozzina, ma anche per chi ha un passeggino o ha un infortunio temporaneo.
Ad accompagnare il gruppo in questa particolare passeggiata Giulio Colombo, ex difensore civico e tra gli ideatori del progetto “Città per tutti”. “Fino a oggi abbiamo raccontato un cambio di prospettiva – ha esordito il candidato consigliere (ma già con un ruolo in Giunta in caso di vittoria) Giacomo Sartori – Con Giulio oggi proponiamo un cambio di prospettiva, per metterci nei panni degli altri. Siamo qui per a provare in prima persona la difficoltà che creano le barriere architettoniche. Abbiamo portato avanti una campagna ecologica e sicura visto il periodo del Covid; e oggi siamo qui anche per mandare messaggio che vada oltre la campagna. Parabiago dal 2002 ha un progetto: ‘Città per tutti’, che ha fatto un censimento delle barriere architettoniche, ma non tutte le criticità sono state risolte. Oggi sperimenteremo con Giulio, prima a piedi e poi in bici nelle piste ciclabili, i punti più problematici”.
Ha poi continuato Colombo: “Le barriere architettoniche sono un problema che sperimento quotidianamente. Avevamo fatto un censimento sulle barriere architettoniche presenti in città; speravamo che in qualche anno i consigli fossero poi presi in considerazione, ma purtroppo non tutte le criticità sono state risolte. Ricordo che quando si parla di barriere architettoniche ci riferiamo anche alla pendenza eccessiva o alla strada sconnessa”.
E poi è toccato ai presenti a provare a girare per la piazza e le vie del centro con una carrozzina. “È faticosissimo, ho rischiato di ribaltarmi anche sulle salite considerate a norma di legge… provare per credere” ha ammesso il candidato consigliere (anche lui possibile assessore) Roberto Morgese.

Le foto:

12 foto Sfoglia la gallery

TORNA ALL’HOMEPAGE PER LE ALTRE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia