Politica
Polemica

riLegnano non partecipa al Consiglio comunale: "Basta con questa continua ricerca dello scontro"

La lista civica dice no a una seduta con soli tre punti all'ordine del giorno. "Si sarebbero potuti accorpare a quello della prossima settimana, con una scelta di buon senso ed efficienza che però è stata osteggiata da Toia sindaco e Lega".

riLegnano non partecipa al Consiglio comunale: "Basta con questa continua ricerca dello scontro"
Politica Legnano e Altomilanese, 19 Luglio 2022 ore 18:08

riLegnano non parteciperà al Consiglio comunale di oggi, martedì 19 luglio 2022.

riLegnano diserta il Consiglio: "Avremmo voluto una scelta di buon senso ed efficienza"

"Questa sera il Consiglio comunale si riunirà e i nostri consiglieri comunali saranno assenti - spiega la lista civica, che è parte della coalizione che sostiene il sindaco Lorenzo Radice - A nostra memoria, è la prima volta che succede in quasi sette anni di attività consiliare e crediamo doveroso prenderci la responsabilità di questa scelta e spiegarne il motivo. La nostra consigliera Marta Monti (nella foto di copertina) aveva già comunicato tempo fa al presidente la sua assenza durante l'intera settimana per un impegno di volontariato, ma la scelta di questa sera coinvolge l'intero gruppo consiliare e la nostra lista, ed è dettata da motivazioni diverse. Il Consiglio comunale di Legnano non sta attraversando un periodo facile e, troppo spesso, il dibattito che dovrebbe mettere a confronto, arricchendole, visioni diverse della città si riduce invece a una contrapposizione sterile e artificiosa, alimentata da interrogazioni pretestuose e mozioni di micro-amministrazione. La riunione di questa sera prevede la discussione di soli tre punti, che avrebbero facilmente potuto essere accorpati all’ordine del giorno del prossimo Consiglio comunale, già programmato tra sette giorni. Scelta di buon senso ed efficienza, osteggiata e impedita da due gruppi consiliari, Toia sindaco e Lega Salvini premier, contro il parere di tutte le altre liste, di maggioranza e minoranza. Scelta che avrà anche un costo economico sia per i gettoni di presenza legittimamente erogati ai consiglieri che per il giusto costo del personale del Comune la cui presenza è fondamentale per garantire lo svolgimento dei lavori".

"La politica sia pratica, concreta e sobria: basta con questa ricerca dello scontro"

"Siamo convinti che il Consiglio comunale debba essere più di questo, e che i consiglieri comunali, con le loro scelte, debbano rappresentare per primi la richiesta di una politica che sappia essere pratica, concreta e sobria - argomenta riLegnano - Dopo aver condiviso le nostre riflessioni con il resto della maggioranza e in pieno accordo con le altre liste che sostengono questa Amministrazione, pur consapevoli della gravità della nostra scelta, di fronte a questa ulteriore, evitabile, ricerca dello scontro, il gruppo consiliare di riLegnano ha deciso di non partecipare al Consiglio comunale di questa sera".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter