Riduzione in vista per la tassa rifiuti

Il bilancio 2018 certifica l'autonomia finanziaria del Comune di Ceriano Laghetto. Aliquote confermate, riduzione in vista per la tassa rifiuti.

Riduzione in vista per la tassa rifiuti
Politica Saronno, 03 Marzo 2018 ore 14:30

Il bilancio 2018 certifica l'autonomia finanziaria del Comune di Ceriano Laghetto. Aliquote confermate, riduzione in vista per la tassa rifiuti.

Approvato il bilancio

Via libera al bilancio di previsione 2018 che vede a regime il recupero del sommerso sulle imposte locali, che ha portato in tre anni ad un maggiore introito di circa 300 mila euro, di cui 150mila euro iscritti quest’anno. Risorse che consentiranno una serie di interventi di manutenzione sul patrimonio comunale. Si tratta dell’ultimo bilancio di previsione per l’intero anno solare che sarà gestito dall’attuale Amministrazione comunale. Buoni segnali arrivano anche sul fronte degli oneri di urbanizzazione: sono previste entrate per circa 220mila euro, cifra importante che segna una ripresa dopo anni di sofferenza del mercato edilizio.

La dichiarazione del vicesindaco

“Questo quadro di entrate ci permette nel 2018 di avere un bilancio comunale che si autosostiene” -sottolinea il vicesindaco e assessore al Bilancio, Roberto Crippa -. Noi riusciamo a coprire tutta la spesa corrente con le entrate correnti, siamo un Comune che riesce ad autosostenersi, a fare tutta l’attività ordinaria in piena autonomia finanziaria”.

Cala la tassa rifiuti

Le aliquote in vigore per le imposte locali non vengono modificate e si mantengono ai livelli degli anni precedenti. Grazie al recupero su alcune imposte che sono in buona parte trasferite allo Stato, si è ottenuto un incremento del Fondo di solidarietà comunale, pari all’8,9%, mentre sul fronte della Tari, una serie di economie di gestione unite a comportamenti virtuosi sul fronte della raccolta differenziata, consente di iscrivere a bilancio una riduzione complessiva di costi di 23mila euro che si aggiungono ai circa 50mila risparmiati nell’esercizio precedente, fino a raggiungere una riduzione di 70mila euro in due anni, che sarà spalmata sui bollettini dei singoli contribuenti, che potranno così registrare lievi riduzioni della tassa.