Politica
Reddito di cittadinanza

Reddito di cittadinanza, Cecchetti (Lega): ”Reddito di cittadinanza da smantellare"

"Usiamo quei miliardi per aiutare chi crea o tutela i posti di lavoro”, ha dichiarato il vice capogruppo della Lega alla Camera e coordinatore della Lega Lombarda, Fabrizio Cecchetti

Reddito di cittadinanza, Cecchetti (Lega): ”Reddito di cittadinanza da smantellare"
Politica 17 Settembre 2021 ore 09:30

Il reddito di cittadinanza non è mai andato giù alla Lega. Approvato a malincuore durante il primo governo di questa legislatura, quello costituito da Movimento 5 Stelle e, proprio, dalla Lega, non ha mai convinto Matteo Salvini e i suoi.

Reddito di cittadinanza, le parole di Fabrizio Cecchetti

"Alla prova dei fatti il ‘reddito di cittadinanza’, e lo confermano tutti gli indicatori delle associazioni produttive, non ha funzionato, perché non ha incentivato la ricerca del lavoro ed è finito in gran parte nelle tasche di furbetti, di chi lavora in nero o di chi non ha i requisiti per percepirlo, senza aiutare concretamente quei cittadini italiani in difficoltà, che hanno davvero bisogno".

La proposta della Lega

"La Lega, che ascolta la gente, che ascolta i territori, darà battaglia senza tregua per smantellarlo e utilizzare tutte quelle risorse per incentivare il lavoro, ma quello vero, per esempio aiutando le imprese che assumono o che salvano i posto di lavoro, e per difendere le attuali pensioni, per difendere la sacrosanta quota 100. Basta dare soldi a nullafacenti o furbetti, aiutiamo i nostri lavoratori e i nostri pensionati. Chi vuole il reddito di cittadinanza e il ritorno alla legge Fornero è contro gli italiani". Conclude l'onorevole Fabrizio Cecchetti.