Politica
il progetto

Prolungamento M5: il sindaco scrive a a Salvini

La linea potrebbe arrivare anche nel magentino abbattendo il traffico e lo smog.

Prolungamento M5: il sindaco scrive a a Salvini
Politica Magenta e Abbiategrasso, 11 Novembre 2022 ore 16:40

Il sindaco di Bareggio, Linda Colombo, ha scritto al Ministro delle Infrastrutture, Matteo Salvini, per fare il punto sul prolungamento della M5 fino al magentino.

Prolungamento della M5 fino al magentino

Ieri, 10 novembre, il sindaco di Bareggio Linda Colombo ha scritto una lettera al nuovo ministro delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibile Matteo Salvini per fare il punto della situazione e per chiedere il suo interessamento al fine di sbloccare la situazione.

“Il prolungamento della linea 5 della Metropolitana oltre l’attuale capolinea di San Siro verso il Magentino – spiega il sindaco Colombo - è un tema a mio avviso non più rinviabile per il territorio dell’Ovest Milanese, visti i problemi di mobilità che da decenni affliggono tutto l’asse della ex statale 11 e Bareggio in particolare”.

L’anno scorso è stato presentato un progetto preliminare con sei ipotesi di sviluppo e relativi costi e si è aperto un tavolo tra gli Enti interessati al prolungamento della M5, argomento di cui si parla da circa 40 anni ma che, finora, non ha mai trovato attuazione.

“Durante l’incontro con Città Metropolitana e Metropolitana Milanese – continua il primo cittadino di Bareggio - tra le sei ipotesi di tracciato proposte la più interessante per Bareggio è quella che prevede una tranvia lungo il Canale Scolmatore, così da avere anche la possibilità di creare aree di sosta fuori i centri abitati e non congestionare i Comuni coinvolti dal nuovo tracciato”.

Una soluzione per diminuire il traffico

Dagli studi effettuati, nell’Ovest Milanese i cittadini di Bareggio sarebbero coloro che beneficerebbero maggiormente della metropolitana.

“In rapporto alla popolazione, sono infatti quelli che utilizzano di più l'auto per andare a Milano – sottolinea il sindaco nella lettera al ministro Salvini -. Il 67% dei bareggesi che devono raggiungere il capoluogo utilizza mezzi propri con tutte le conseguenze che può facilmente immaginare a livello di viabilità e di inquinamento. Questo poiché Bareggio è il Comune del territorio meno servito dai mezzi pubblici e non ha una stazione ferroviaria. Citta Metropolitana di Milano con l’Approvazione del Piano Territoriale Metropolitano ha stralciato la proposta progettuale della Variante Ex-SS11, che avrebbe alleggerito il traffico passate per Bareggio. Inoltre, la recente imposizione del sindaco di Milano Giuseppe Sala relativa all’Area B non ha fatto altro che creare ulteriori difficoltà ai nostri lavoratori e studenti che ogni giorno devono recarsi a Milano”.

Seguici sui nostri canali