Politica
Rolfi bis

Primo Consiglio a Dairago: ecco la nuova Giunta

Quattro assessori, di cui due esterni, guideranno Dairago nei prossimi cinque anni: Achille Broggi, Damiana Cozzi, Emanuele Brumana e Giovanni Caccia.

Primo Consiglio a Dairago: ecco la nuova Giunta
Politica Legnano e Altomilanese, 16 Ottobre 2021 ore 14:13

Primo Consiglio comunale della nuova Amministrazione a Dairago.

Primo Consiglio: l'Amministrazione ora è al completo

Si è svolto nella mattinata di oggi, sabato 16 ottobre 2021, la prima riunione del parlamentino dairaghese dopo la rielezione del sindaco uscente Paola Rolfi. Il giuramento del sindaco è stato accompagnato dalla nomina ufficiale della nuova Giunta. Quattro assessori, di cui due esterni, guideranno il paese nei prossimi cinque anni.

Gli assessori e le deleghe

Il sindaco, come anticipato, manterrà le deleghe alla Città dei bambini, all’Urbanistica, all’Edilizia privata, alla Mobilità sostenibile, alla Polizia locale, allo Sport e al Commercio. I due assessori esterni sono Achille Broggi, con deleghe al Bilancio e alle Società partecipate, e Damiana Cozzi, nuovo assessore alle Politiche sociali e all’Istruzione. Gli assessori interni, scelti tra i consiglieri eletti di Civica Dairago, sono invece Emanuele Brumana, vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici, alle Manutenzioni e all’Ambiente, e Giovanni Caccia, assessore alle Associazioni, alla Cultura e agli Eventi.

Gli interventi della minoranza

Dall’opposizione sono giunte le prime critiche rivolte all’Amministrazione. Milvia Borin, capogruppo di UniAmo Dairago, è intervenuta dichiarando la sua speranza: che questi cinque anni siano caratterizzati da un diverso modo di fare politica rispetto ai cinque anni precedenti. Oltre a ciò, Borin ha espresso il suo rammarico sul fatto che la delega al Sociale sia stata affidata a un soggetto esterno, essendoci all’interno della Maggioranza neoeletta una consigliera - Laura Olgiati - che è da molto attiva nel volontariato locale. La stessa Olgiati ha però spiegato di aver deciso lei stessa di non ricoprire il ruolo di assessore nonostante la proposta fattale dal sindaco.
Anche Sergio Lascala, consigliere del gruppo di Borin, ha espresso il suo disappunto nel non vedere assegnata la delega allo Sport a un assessore specifico.
Federico Olgiati, capogruppo di Scelgo Dairago, ha invece augurato un buon lavoro a tutti.

Il commento di Rolfi

La prima cittadina, nel corso del suo discorso di insediamento, oltre al riferimento alla Costituzione, ha chiamato tutti al lavoro di squadra per il paese. Ha poi commentato: “Spero che siano cinque anni in cui si entri nel merito delle questioni e non più nelle polemiche sterile e inutili. Dobbiamo lavorare tutti per il bene di Dairago. Dobbiamo rimboccarci le maniche”.