Politica
Si cambia

Prescuola, doposcuola e centri estivi affidati ad Azienda Sole

Per la gestione degli asili nido invece il Comune di Legnano indirà una gara il prossimo anno.

Prescuola, doposcuola e centri estivi affidati ad Azienda Sole
Politica Legnano e Altomilanese, 17 Dicembre 2021 ore 14:45

Prescuola, doposcuola (e in genere tutti i servizi di assistenza educativa scolastica) e i centri estivi saranno affidati ad Azienda Sole, mentre per la gestione degli asili nido il Comune di Legnano indirà una gara il prossimo anno.

Prescuola, doposcuola e centri estivi, la gestione passerà a Sole

La scelta della Giunta è stata illustrata e discussa ieri, giovedì 16 dicembre, nella seduta congiunta delle Commissioni Benessere e Sicurezza sociale e Comunità inclusiva, e segue il percorso tecnico amministrativo finalizzato al trasferimento ad Azienda Sole dei servizi educativi avviato alla fine di giugno. Sul passaggio di questi servizi il Consiglio comunale sarà chiamato a pronunciarsi entro la fine dell’anno.
La proposta di delibera riguarda l’affidamento ad Azienda Sole dei servizi alla persona nell’ambito socio assistenziale e socio educativo per il periodo 2022-2027 e vede confermati alla società consortile i servizi di tutela minori, inserimenti lavorativi, assistenza domiciliare, protezione giuridica ed educativa minori. I nuovi affidamenti riguardano l’Aes (comprensiva di pre e post scuola, mediazione linguistica e facilitazione culturale) e i centri estivi, mentre il servizio asili nido si mantiene in capo al Comune. Per questo servizio si procederà nei primi mesi del 2022 a una gara per individuare il soggetto gestore dal prossimo anno scolastico. Il valore dei servizi che saranno conferiti all’azienda consortile pubblica ammonta a circa 1.700.000 euro annui.

«Più ore di coordinamento pedagogico per un reale supporto nella gestione degli alunni fragili»

«Dopo la cessione di contratto fatta in estate che ha permesso la continuità didattica e il mantenimento dei livelli qualitativi delle prestazioni nell’anno educativo in corso, in questi mesi sono stati fatti approfondimenti e valutazioni sui servizi da assegnare - spiega Ilaria Maffei, assessora alla Comunità inclusiva - A valle del lavoro di analisi abbiamo deciso di affidare l’educativa scolastica all’azienda consortile per la competenza che può mettere in campo con la propria equipe di coordinamento pedagogico e la possibilità data per la prima volta alle famiglie di scegliere tra le cooperative accreditate per gli educatori che seguiranno i figli. Consideriamo il coordinamento pedagogico, per cui sono già aumentate e aumenteranno ulteriormente le ore, fondamentale per avere uno sguardo più completo sul bambino e per dare alla scuola un reale supporto nella gestione degli alunni fragili e del gruppo classe. Per gli asili nido, invece, vista la tipologia più standardizzata del servizio e i numeri alti delle tre strutture a Legnano, si è ritenuto più opportuno ricorrere alla gara».
Nella discussione è stato approvato un emendamento che impegna la Giunta comunale a relazionare ogni anno al Consiglio comunale sull’andamento della gestione dei servizi affidati ad Azienda Sole.