Menu
Cerca

Polo Civico di Malnate: pronti 5 milioni, ora progetto a bando

Discussione in consiglio, la Lega: "Nonostante le aperture alla collaborazione, noi mai coinvolti".

Polo Civico di Malnate: pronti 5 milioni, ora progetto a bando
Politica Saronno, 11 Novembre 2019 ore 15:24

Nuovo passo in avanti per la nascita del Polo Civico di Malnate all’interno dell’ex magazzino Alberio.

Polo Civico, 5 milioni di euro a bilancio

Ospiterà la biblioteca, il magazzino e diversi servizi comunali, come previsto quando la scorsa amministrazione di centrosinistra guidata da Samuele Astuti aveva deciso di acquistarlo approfittando dell'apertura del Patto di Stabilità. L'ex Alberio, i magazzini abbandonati accanto al palazzo comunale, si trasformeranno nel Polo Civico al termine dei lavori di ristrutturazione e riqualificazione entrasti nel bilancio di previsine del Comune con l'importo previsto di 5 milioni di euro.

"Opposizione mai coinvolta"

La variazione al Bilancio ha fatto discutere il consiglio comunale, con l’opposizione del gruppo Lega, Paola Cassina in testa, e di Sandro Damiani (Fratelli d’Italia), all’oscuro dell’esistenza dello studio di fattibilità tecnico-economica alla base dello stanziamento e che ha lamentato "il mancato coinvolgimento delle minoranze nella definizione del progetto, nonostante le aperture a parole fatte da Samuele Astuti nella scorsa amministrazione e dal sindaco Irene Bellifemine nell’attuale". Un percorso, quello del Polo Civico, che era iniziato infatti nel 2016 quando il Comune cercava una sistemazione migliore per la biblioteca. Con lo svincolo delle risorse del Patto di Stabilità, il Comune ha potuto acquistare l’ex Alberio ed ha poi affidato a uno studio specializzato l’incarico di studiare la miglior disposizione dei servizi comunali all’interno dei diversi edifici pubblici.

"Riqualificazione è al soluzione migliore"

"La passata Amministrazione incaricò uno studio specializzato per una ricognizione degli stabili comunali e per la redazione di alcune proposte per rivedere l'organizzazione degli uffici e dei servizi comunali. Quella con la riqualificazione dell'ex Alberio fu ritenuta la migliore, anche paragonata alla demolizione e ricostruzione proposta dalla Lega, che facemmo studiare e risultò economicamente non conveniente -  ricorda il sindaco –  Dovendo mettere le risorse a bilancio, abbiamo quindi fatto redarre questo studio di fattibilità che in base a diverse formule matematiche ha dato un’idea delle risorse necessarie, inserite a bilancio".

Tra un anno il progetto

I prossimi passi? "Ora si aspetta la Stazione Unica Appaltante, che emetterà la gara per la redazione del progetto – prosegue il sindaco – ci vorranno almeno 6 mesi, dopodiché convocheremo la commissione e coinvolgeremo tutto il consiglio comunale. Ci vorrà complessivamente circa un anno e scelto il progetto, si potrà indire la gara per l’opera".

LEGGI ANCHE: Torta di compleanno a Malnate: da tre anni senza bibliotecario comunale